I balestrieri di Popoli primi alla gara di Castiglion Fiorentino

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2265

I balestrieri di Popoli primi alla gara di Castiglion Fiorentino
CASTIGLION FIORENTINO (AREZZO). Primo posto per i Balestrieri dell'Associazione Culturale Recta Rupes di Popoli - organizzatrice da quasi dieci anni del Certame de la Balestra - al torneo “Calice dei Balestrieri” svoltosi a Castiglion Fiorentino nell'entroterra toscana, totalizzando 461 punti, seguiti da Firenze e San Severino Marche, rispettivamente con 459 e 457 punti; chiudono la classifica le compagnie di Cortona, Cagli, Gualdo Tadino, Ravenna e Castiglion Fiorentino, gruppi storici appartenenti a città di antica tradizione.
Ogni gruppo ha partecipato con otto balestrieri, ciascuno dei quali aveva a disposizione tre dardi da tirare sul Corniolo, i popolesi erano: Daniele De Feudis, Gabriele Del Conte, Tony Di Ciccio, Pietro ed Alessio Di Cristofaro, Giovanni Di Gregorio, Guerino Santoro, William Santucci, accompagnati da Anna Del Conte.
«Il nostro gruppo», spiegano i balestrieri della Recta Rupes, «ha ottenuto lusinghieri successi presso i centri più rinomati perché ci alleniamo sempre con grande entusiasmo e passione. La gara di tiro con balestra a braccio si svolta da una distanza di venti metri ed è stata organizzata da una delle compagnie facenti parti della Litab, la Lega Italiana per il Tiro Antica Balestra. Il premio, un'opera eseguita dal maestro ceramista castiglionese “Matteo Capitini”, è un vaso corallino etrusco gigante di terra cotta, con lungo gambo e manici, rivestito da uno strato di smalto d'oro zecchino».
07/05/2007 9.07