Le "Intime confessioni" di Silvio Formichetti a Palazzo Venezia a Roma

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3398

ROMA. A distanza di un anno dalla mostra “Viaggio Mistico”, allestita nel marzo 2006 nelle sale del Museo Nazionale degli Strumenti Musicali di Roma, Silvio Formichetti, il pittore informale abruzzese, torna con una sua personale nella Capitale. Le opere dell’artista di Pratola Peligna (L’Aquila) verranno esposte dal 7 al 25 marzo 2007 nelle stanze del prestigioso refettorio quattrocentesco di Palazzo Venezia a Roma.
La personale, dal titolo “Intime Confessioni”, raccoglie 49 opere della sua ultima produzione pittorica. Opere in cui, spento in parte il tormento iniziale, il gesto pittorico e la grafia continuano a mostrare l'inesauribile tensione spirituale che percorre l'artista e a segnare la sua incessante ricerca.
Il catalogo della mostra, edito da SKIRA, è corredato dagli interventi critici di Luca Tommasi, curatore, e di Selene Sconci, direttrice del Museo del Palazzo di Venezia, che in alcuni passaggi hanno così recensito le ultime “intime confessioni” artistiche di Silvio Formichetti.

«Se nelle tele di Viaggio Mistico , l'artista, che per la prima volta appariva al grande pubblico, aveva probabilmente bisogno di urlare il proprio tormento, affogando di pittura la superficie della tela, stratificando le proprie pulsioni con spesse coltri di colore, ora sembra quasi sussurrare, mormorare, declinare con note più flebili la sua grande ansia, la sua insopprimibile inquietudine, il suo tormento spirituale, la sua sete di esplorazione…La grafia permane in tensione continua, il segno sembra esplodere sotto la coltre ammantante del colore. Questo suo magma, tuttavia, galleggia e fluttua su soluzioni coloristiche monocromatiche, quasi in una sospensione incorporea, immateriale, spirituale… Si percepisce una maggior vicinanza al sacro, al mistico che diventa confronto con la Ragione, la Luce Eterna… Formichetti scopre che Fede e ragione si possono conciliare. E queste tele ne sublimano l'unione». (Luca Tommasi, Intime Confessioni, Skira 2007).

«Tale segno , in collegamento diretto con l'inconscio, ieri dettava solo messaggi legati a vortici irregolari e convulsi, oggi si apre ad un dialogo col sovrannaturale e si distende su tinte preziose e su lunghe pause espressive. Quasi ombre della memoria, proiezioni interiori sostenute dalla Fede, forza maturata nel quotidiano misurarsi con la Vita». (Selene Sconci, Lo spazio interiore di Silvio Formichetti, Skira 2007)

19/02/2007 13.33

VITA E OPERE DI SILVIO FORMICHETTI

Biografia

Sivio Formichetti è nato il 20 marzo 1969 a Pratola Peligna (L'Aquila), dove vive e lavora. Si segnala all'attenzione della critica per la partecipazione, appena trentenne, alla “XXVI Rassegna Internazionale d'Arte Contemporanea” di Sulmona del 1999. Seguono personali e collettive in Italia e all'estero che culminano con l'allestimento della prestigiosa personale del 2003 nel suggestivo contesto del Palazzetto dei Nobili di L'Aquila, con catalogo curato dal professor Carlo Fabrizio Carli. Sempre nel 2003, è invitato alla XXX edizione della “Rassegna Internazionale d'Arte di Sulmona”. Sue opere sono raccolte in importanti collezioni pubbliche e private.


Esposizioni personali

1998
“Personale di Silvio Formichetti”,
Telethon, Banca Nazionale del
Lavoro, Sulmona (L'Aquila).

2001
“La Poetica dell'Essenza”, cappella
del Corpo di Cristo, Sulmona
(L'Aquila), a cura di Maria A.
Baitello.
“Nuove emozioni nel segno
dell'Informale'”, Museo delle Civiltà
Contadine, Roccapia (L'Aquila), a
cura di Marcello Lucci.
“Silvio Formichetti”, Galleria D'Arte
Studio 5, Conversano (Bari).



2002
“La Poetica dell'Essenza e la
Fragranza dell'Anima”, Antiche
Cantine Pietrantonj, Vittorito
(L'Aquila), a cura di Guido Torrini.

2003
“Silvio Formichetti ‘Il Gesto e il
Colore'”, L'Aquila Palazzetto dei
Nobili a cura di Carlo Fabrizio Carli,
con il patrocinio del Ministero dei
Beni e Attività Culturali.
“Incontrando Formichetti”, Galleria
WebArt Treviso, a cura di Giorgio
Tommaso Bagni.


2004
“Elite d'Abruzzo – espone
Formichetti”, Galleria Artis Sulmona,
a cura di Ennio Bellucci.
2005
“Informale D'Autore”, Galleria
D'Arte L'Idioma Ascoli Piceno,
a cura di, Augusto Piccioni.


Esposizioni collettive

1999
“XXVI Rassegna Internazionale
d'Arte Contemporanea”, Sulmona
(L'Aquila).

2000
“Il Percorso della Perdonanza
Celestiniana”, chiostro basilica di
Collemaggio, L'Aquila.
“Premio L'Aquila D'Oro”, L'Aquila.

2001
“Formichetti / Santarelli”, Palazzo
Vecchio Municipio Pratola Peligna
(L'Aquila), a cura di Renzo Di Cesare.

2002
“Premio D'Annunzio”, Teatro
D'Annunzio, Pescara.
“Premio Città di Sanremo”, Villa
Ormond, Sanremo

“Tracciati d'Arte in Abruzzo”,
Museo Trevisan, c/o Piccola Opera
Charitas (Onlus), Giulianova
(Teramo), a cura di Carlo F. Carli.

2003
“ArtExpò Madrid”, Fiera di Madrid,
Galleria WebArt, Madrid.
“ExpòArt Gent”, Lineart/Gent, Gent
(Belgio).
“XXX Rassegna Internazionale d'Arte
Contemporanea Sulmona”, Museo
Santa Chiara, Sulmona.

2005
“Alfabeti – Silvio Formichetti e Maria
A. Sulcanese”, Museo Casa Gaia da
Camini, Portobuffolè (Treviso), a
cura di M. Cristina Ricciardi.



2006
“Silvio Formichetti ‘Viaggio
mistico'”, Museo degli strumenti
Musicali, Roma, a cura di Luca
Tommasi


Bibliografia

1999
XXVI Premio Sulmona, catalogo della
mostra, a cura del professor Giorgio
Di Genova, Sulmona.

2001
La Poetica dell'Essenza, catalogo
della mostra personale, a cura di
Maria A. Baitello, Sulmona.

2002
Tracciati d'Arte in Abruzzo, catalogo
della mostra, a cura di Carlo Fabrizio
Carli - Presidente dell'Ente
Quadriennale Romana, Giulianova
(Teramo), p. 89.

2003
Silvio Formichetti “Il Gesto e Il
Colore”, a cura di Carlo Fabrizio
Carli, L'Aquila.
XXX Premio Internazionale d'arte
moderna e contemporanea Sulmona,
catalogo della mostra, a cura di Carlo
Fabrizio Carli, Sulmona.

2005
Alfabeti – Silvio Formichetti e Maria
A. Sulcanese, catalogo della mostra
(Portobuffolè, Treviso), a cura di
M.C. Ricciardi, Treviso.

2006
Silvio Formichetti. Viaggio mistico,
catalogo della mostra (Roma,
Museo degli Strumenti Musicali,
15-30 marzo 2006), a cura di Luca
Tommasi, Milano.