Oggi la finale del concorso d’arte sulla maldicenza

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1771

L’AQUILA. E’ la prosa in dialetto aquilano il genere artistico maggiormente rappresentato alla finale del concorso di arte critica in programma oggi, venerdì, dalle 16, al teatro comunale, nell’ambito della prima giornata della quarta edizione di “Il Pianeta Maldicenza”, l’iniziativa dell’associazione culturale “Confraternita Aquilana dei Devoti di Sant’Agnese”, realizzata con il patrocinio del Comune dell’Aquila.
Dei quindici lavori selezionati dalla speciale giuria (oltre 40 gli autori che hanno risposto al bando scaduto a novembre), sette appartengono infatti alla poesia in dialetto. Cinque invece sono di poesia (sempre in dialetto), due di poesia in lingua italiana e uno di prosa in lingua italiana.
I lavori saranno giudicati da una giuria tecnica formata da sette persone (una per ogni rappresentante delle maggiori istituzioni culturali), e da una popolare, composta da sette spettatori estratti a sorte sulla base dei biglietti che saranno dati all'ingresso. Quest'anno, come già annunciato nel corso della conferenza stampa di presentazione dell'iniziativa, l'ingresso al teatro comunale sarà a pagamento (10 euro) e l'incasso sarà interamente devoluto in beneficienza, segnatamente all'associazione “L'Aquila per la vita”, che da tempo opera al fianco del Centro oncologico dell'ospedale San Salvatore del capoluogo abruzzese.
L'intera organizzazione artistica dell'evento è stata affidata quest'anno al Teatro stabile di innovazione “L'Uovo”. La scenografia è stata progettata dal direttore dell'Uovo, Antonio Massena, che ha preparato delle gradinate, sistemato in modo diverso gli artisti rispetto alle precedenti edizioni, ha lasciato spazio all'orchestra e ha “disegnato” un ambiente con luce e … ombrelli. Oltre a una sorpresa, che, ovviamente, potranno vedere coloro che andranno a teatro.
La serata sarà presentata dalla regista e autrice teatrale Maria Cristina Giambruno, mentre l'illustrazione delle votazioni e degli scrutini sarà affidata a Valentina D'Andrea e Alessandro Sevi.
La premiazione del vincitore assoluto, con l'Agnesino 2007, e dei quattro vincitori di categoria, sarà effettuata dopo la manifestazione al Teatro, e cioè intorno alle 18,30. La cerimonia si terrà al cortile del Comune, dove, sarà offerto del vin brulè. La serata sarà allietata dalla musica dell'orchestra Dante Sorrentino e sarà distribuito, inoltre, il Dolce di Sant'Agnese, realizzato dagli studenti dell'Istituto Alberghiero dell'Aquila.

19/01/2007 9.06