Parte oggi "Vivi la montagna": eventi per lo sviluppo e l’identità

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

7529

L’AQUILA. Affollatissima di rappresentanti di numerosi enti ed istituzioni, stampa e appassionati, l’apertura della manifestazione “Vivi la montagna”, una settimana di eventi, promossi dalla Provincia dell’Aquila, che ha ottenuto il patrocinio del Senato della Repubblica e del Ministero della Pubblica Istruzione, e il contributo di UPI, Regione Abruzzo, Carispaq, ANCI, UNCEM.

L'AQUILA. Affollatissima di rappresentanti di numerosi enti ed istituzioni, stampa e appassionati, l'apertura della manifestazione “Vivi la montagna”, una settimana di eventi, promossi dalla Provincia dell'Aquila, che ha ottenuto il patrocinio del Senato della Repubblica e del Ministero della Pubblica Istruzione, e il contributo di UPI, Regione Abruzzo, Carispaq, ANCI, UNCEM.




L'inaugurazione si è tenuta stamani all'Emiciclo. Il luogo scelto simbolicamente dalla Presidente Stefania Pezzopane e dall'Assessore alle Aree Interne Celso Cioni, rappresenta il senso di unità, del territorio e delle istituzioni, che ispira e deve alimentare le future strategie per lo sviluppo delle zone montane. Ha fatto suo questo concetto il Presidente del Consiglio Regionale Marino Roselli, il quale plaudendo all'iniziativa, ha ribadito come la sinergia sia la carta vincente.

«Nell'organizzazione della manifestazione – ha affermato Stefania Pezzopane - ci siamo sforzati di distribuire gli eventi in tutti gli ambiti territoriali della nostra estesa provincia, grande quanto mezzo Abruzzo, per favorire il coinvolgimento diretto. La settimana della montagna, benché organizzata dalla Provincia, per raggiungere il suo obiettivo deve essere di tutti; per questo siamo qui, nella sede dell'Ente Regionale, che è il nostro primo interlocutore sul ragionamento sullo sviluppo delle aree interne.
La medesima logica sinergica ha ispirato il patto che le Province di L'Aquila e Teramo si apprestano a firmare sabato prossimo, dopo anni di divisioni e contrasti, che hanno soffocato il potenziale di crescita».
«E' il nostro numero zero – ha ricordato l'Assessore Cioni –ma contiamo di dare un seguito a questa prima iniziativa di sistema, convinti che il pendolo delle opportunità, per quanto riguarda il turismo, si stia spostando nelle zone montane. I dati sul pil, indicano una crescita del turismo montano rispetto a quello marino. E' per questo che diventa inevitabile, per lo sviluppo economico dell'Abruzzo, da sempre a due velocità, affiancare all'asse strategico Pescara-Chieti, la nuova alleanza fra L'Aquila e Teramo, altra possibile gamba solida del turismo abruzzese nel suo complesso».
Ne è convinto anche il Presidente del Consiglio Provinciale di Teramo Ugo Nori, che vede come strategico il protocollo d'intesa fra le due amministrazioni provinciali, per un salto di qualità nella programmazione turistica. Si è detto piacevolmente sorpreso della telefonata dell'Assessore Cioni, con la quale si proponeva l'intesa e si interrompevano 20 anni di attriti e opposizioni fra L'Aquila e Teramo sullo sviluppo del Gran Sasso.
«Un massiccio che unisce», secondo il Prefetto dell'Aquila Giovanni Troiani che apprezza molto questa forma di amministrazione interprovinciale tra i due versanti del Gran Sasso.
«Vista la grande partecipazione di oggi, c'è l'entusiasmo giusto per andare avanti con successo; mi metto a disposizione per la massima collaborazione, col mio ruolo di coordinamento della sicurezza in montagna aquilana che rivesto con soddisfazione da sette anni».
La giornata inaugurale ha avuto prosecuzione nel piazzale della Villa Comunale, dove tutti i corpi delle forze di sicurezza (Polizia, Carabinieri, Guardia di Finanza, Forestale, Protezione Civile, Polizia Provinciale e CAI) hanno mostrato mezzi e tecniche di intervento in alta quota.
Il programma di domani prevede a Castel Di Sangro, presso il Teatro Comunale, una conferenza dibattito sul turismo e gli sport invernali dal titolo “I giovani, lo sport e la neve” , con inizio alle ore 9.30; sarà presente il Sottosegretario allo sport Giovanni Lolli.

Alle 16.00 nell'auditorium San Nicola di Pescocostanzo, si terrà una conferenza dibattito sul ruolo delle piccole e medie imprese nelle zone montane dal titolo “Imprese ad alta quota”.
A Casteldelmonte, alle ore 18.00 è prevista l'inaugurazione della mostra di foto d'epoca sulla montagna e la proiezione di un filmato sullo sci di fondo.

11/12/2006 14.50