Cultura: la mostra dei Piceni sbarca a Londra

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1020

LONDRA. E' stata inaugurata ieri pomeriggio, a Londra, nell'Istituto della Cultura Italiana,alle 18.30, la Mostra dei Piceni, alla presenza dell'assessore alla Cultura, Betty Mura.
«Valutando positivamente i risultati ottenuti in passato dai numerosi allestimenti della Mostra dei Piceni realizzati in Italia e all'estero, a 9 anni dal suo esordio, abbiamo accolto con favore la proposta avanzata dalla Provincia dell'Aquila e dal Parco Gran Sasso e Monti della Laga di un trasferimento della mostra a Londra», ha spiegato Mura.
Dopo le prestigiose tappe di Francoforte nel 2000, e in Italia (di Teramo, Ascoli Piceno e Roma), i Piceni tornano a farsi conoscere dal grande pubblico internazionale, scegliendo questa volta di varcare i confini della Manica. Dall'Abruzzo giungeranno a Londra numerosi reperti, tra cui il calco del Guerriero di Capestrano, una delle testimonianze più famose, risalente al VI secolo a.C., eletta a simbolo della cultura picena.
Accanto a questa scultura si potranno ammirare anche le copie di armi e vasellami, con cui si vuole dare un saggio della ricchezza della civiltà Picena. «Ho creduto sin dal''inizio in questo progetto», ha detto la Presidente della Provincia dell'Aquila, Stefania Pezzopane, anche lei madrina dell'inaugurazione, «e a distanza di sei anni riproponiamo al pubblico europeo la mostra dei Piceni. Un'operazione culturale di grande levatura, utile per far conoscere un volto dell'Abruzzo e della provincia dell'Aquila, ancora poco conosciuto».
Nell'ambito del programma di promozione culturale, che vedrà a Londra una delegazione composta dalla Regione Abruzzo, Provincia dell'Aquila e Parco Gran Sasso, è previsto anche un evento in collaborazione con l'Accademia Italiana della Cucina, con sede a Londra, che da anni si propone di far conoscere l'enogastronomia italiana tra i suoi numerosi soci e tra la popolazione inglese. L'occasione sarà offerta da una cena di gala sabato 2 dicembre presso l'Hotel Dorchester di Londra, all'insegna delle specialità enogastronomiche abruzzesi. La mostra resterà esposta fino al 15 dicembre.

02/12/2006 8.43