Pubblicati i bandi Gal "Antiche terre d’Abruzzo"

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3919

PESCARA. 5 milioni e mezzo di euro per la valorizzazione e lo sviluppo integrato dei piccoli Comuni della provincia: tanto verrà riversato sul territorio provinciale grazie ai 3 bandi recentemente resi pubblici dal Gruppo Azione Locale (GAL) “Antiche terre d’Abruzzo” e da altri in via di pubblicazione.
La società Gal, partecipata da enti pubblici quali Provincia di Pescara, la Comunità Montana Vestina, la Comunità Montana della Majella e del Morrone e soggetti privati quali CNA e C.I.A. e AGORA', è beneficiaria dell'Iniziativa Comunitaria "Leader Plus" finalizzata allo sviluppo socio-economico del territorio delle aree interne.
Ieri, nel corso di una conferenza stampa cui hanno partecipato Giuseppe De Dominicis, Presidente del Gal, il direttore Gianfranco Camplese, il vicepresidente Carmine Salce (CNA Pescara) e il presidente della CIA di Pescara, Claudio Sarmento, sono stati illustrati i dettagli relativi ai bandi pubblicati il16 di ottobre, vincendo una vera e propria corsa contro il tempo. Solo il 20 settembre scorso, infatti, la Regione Abruzzo ha approvato definitivamente la decisione del Consiglio di Stato che con una sentenza del maggio 2006 aveva riconosciuto alla società consortile Gal “Antiche terre d'Abruzzo” il diritto di essere titolari dei fondi del progetto comunitario “Leader plus”.
E così sono stati persi mesi preziosi per poter avviare le procedure per assegnare fondi alle imprese e agli enti pubblici beneficiari dei finanziamenti: tempo recuperato dal consiglio di amministrazione della società, che già dal 3 ottobre ha pubblicato il primo bando, riguardante la riqualificazione di siti e immobili di pregio dell'architettura rurale, storica e religiosa.
Esso è destinato agli enti pubblici destinatari del fondi (40 comuni su 46 della provincia), con una dotazione finanziaria di 1.094.880,00 euro.
I Comuni hanno tempo fino al 3 novembre per presentare i loro progetti.
Il secondo bando si rivolge alle piccole e medie imprese per il finanziamento relativo ad progetti di innovazione del processo produttivo e che contribuiscono ad aumentare la qualità del prodotto. I tipi di intervento possono riguardare l'acquisto di attrezzature, la promozione e la commercializzazione dei prodotti.
La dotazione finanziaria è pari a 783mila euro, i termini scadono il 15 novembre. Rivolto alle imprese agricole è il bando a favore della filiera agricola e agroalimentare per il finanziamento di progetti riguardanti l'utilizzo di nuove tecnologie nell'ambito del settore agricolo. La spesa complessiva è di 270mila euro, i progetti servono a finanziare investimenti volti all'innovazione di prodotto e di processo produttivo, di natura fondiaria, miglioramento tecnologico di impianti, promozione e commercializzazione di prodotti.
I punti informativi sono dislocati in vari Comuni della Provincia: a Loreto Aprutino (in via IV novembre1) a Penne (via S. Francesco 82) a Scafa (via Castellari 23), a Rosciano (via Roma 27) e in via Ostuni a Pescara (sede della Provincia di Pescara).
Tutte le informazioni si possono trovare sul sito www.provincia.pescara.it e su quello, ancora in costruzione del Gal: www.galanticheterre.it.

26/10/2006 9.26