La Rassegna cinematografica frentana sbarca alla Festa del cinema di Roma

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1096

ROCCA SAN GIOVANNI – Ci sarà anche il sindaco di Rocca San Giovanni, Gianni Di Rito, invitato all’inaugurazione dell’ACT Multimedia, l’Accademia del Cinema e della Televisione che ha sede all’interno degli stabilimenti cinematografici di Cinecittà. L’evento è previsto per venerdì 20 ottobre alle 11,30, presso l’Auditorium Parco della Musica, durante la 1° Festa internazionale del cinema di Roma.
Con l'occasione si presenterà anche la seconda edizione della Rassegna cinematografica Frentana, che si svolgerà a Rocca San Giovanni la prossima estate.
L'evento, organizzato da Carlo D'Angelo, studente ACT, con il supporto di Francesco Minervino, è promosso dall'amministrazione comunale di Rocca e patrocinato dalla stessa ACT Multimedia.
La circostanza servirà per raccontare l'esperienza della prima edizione e delineare le linee principali per il 2007.
Saranno presenti anche Vittorio Giacci e Daniele Pettinari, rispettivamente Presidente e Direttore artistico dell'ACT.
«Ci sono buoni presupposti per un progetto serio – dichiara il Sindaco Di Rito – da cui possa poi scaturire un evento importante per la cultura cinematografica e per il nostro territorio. Affiancare all'evento una scuola di cinema che opera all'interno di Cinecittà è importante e testimonia il nostro interesse di promuovere i giovani talenti della cinematografia Italiana».
«Largo ai giovani: sarà questa la mission della Rassegna cinematografica Frentana – afferma Carlo D'Angelo – Con l'aiuto di persone competenti ed esperte realizzeremo un prodotto di qualità. La nostra Rassegna non è un tradizionale festival cinematografico: è un evento che nasce in collaborazione con una scuola dove si lavora per creare quello che sarà il cinema di domani. Dev'essere un luogo di ritrovo per i giovani cineasti, già affermati o ancora alla ricerca del successo, un luogo dove poter incontrarsi, scambiare idee, raccontare esperienze, proporre lavori. Dev'essere un'occasione di dialogo per i giovani aspiranti professionisti del grande schermo: registi, attori, produttori, professionisti del cinema».

18/10/2006 16.47