Anche "San Vito legge"

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1203

Anche il Comune di San Vito Chietino aderisce alla manifestazione nazionale “I luoghi della lettura” – promossa dal Ministero per i Beni Culturali – organizzando 4 iniziative che animeranno tutti i sabato di ottobre.
La manifestazione è stata chiamata “San Vito legge” e rientra nella serie di attività che l'amministrazione comunale sta portando avanti da anni nel campo della cultura.
“Crediamo – spiega Fabio Di Giovanni, assessore comunale alla cultura – di essere riusciti ad allestire un programma interessante e di alto spessore. In Abruzzo hanno aderito all'iniziativa 5 Comuni (Chieti, Teramo, Sulmona e Casalincontrada), ma solo San Vito ha promosso un calendario che coprirà l'intero mese”.
Soddisfatto anche il sindaco Teresa Giannantonio.
“Continuiamo – puntualizza – in quel progetto ambizioso che punta a far diventare San Vito una delle capitali della letteratura abruzzesi. Basti pensare che proprio qui ha sede la consulta dei poeti e abbiamo ospitato importanti autori che ci hanno scelto per presentare i loro volumi”.

PROGRAMMA “SAN VITO LEGGE”

Sabato 7 Ottobre 2006 Ore 17,00
Scoprimento di una lapide recante versi detittiani dedicati a San Vito

(BELVEDERE G. MARCONI)
a seguire
I luoghi della poesia di Cesare de Titta,
insigne umanista frentano.
prof.ssa Adelia Mancini

(SALA CONSILIARE COMUNALE)

Sabato 14 Ottobre 2006 Ore 17,00
La biblioteca dei sentimenti
(percorsi di lettura)
prof.ssa Giulia Alberico

(SALA CONSILIARE COMUNALE)

Sabato 21 Ottobre 2006 Ore 17,00
Libri, lettura, biblioteche
...quale futuro?
prof. Alberto di Giovanni

(SALA CONSILIARE COMUNALE)

Sabato 28 Ottobre 2006 Ore 17,00
Inaugurazione e presentazione del fondo Moretti
collezione di libri donata al Comune dal prof. Vito Moretti
(Sala Polivalente Largo Argentieri - Marina)
a seguire
La poesia religiosa del '900.
prof. Vito Moretti
(Sala Polivalente Largo Argentieri - Marina)


04/10/2006 10.10