Venerdi 22 il convegno "La violenza sulle donne tra le mura domestiche"

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1398

L’AQUILA. Inizio alle ore 15,30 al Palazzetto dei Nobili, l’incontro-dibattito organizzato dal settore socio-culturale del Comune dell’Aquila in collaborazione con Soroptimist international.
«Crediamo fortemente in questo progetto», ha affermato Alfosno Tiberi, assessore alle politiche sociali, «perché è importante ed anche e soprattutto un dovere, da parte di un ente, andare incontro alle vittime di queste violenze che hanno bisogno non soltanto di essere ascoltate ma anche di ricevere quell'aiuto necessario a prevenire e superare questo tipo di trauma».

L'iniziativa è nata per affrontare concretamente il problema della violenza in ambito familiare rompendo il silenzio e ridando voce alle donne.
Di qui l'impegno dell'assessore Tiberi affinchè nascesse tale progetto che si articolerà in due fasi. La prima, che ha preso il via circa due mesi fa, riguarda la creazione di un osservatorio che monitori la casistica di maltrattamenti a livello locale e intraprendere il reperimento di fondi al fine di promuovere momenti di sensibilizzazione e di formazione (seminari e giornate di studio) sui temi della violenza e del maltrattamento.
La seconda fase prevede, invece, la creazione di un Centro Ascolto Donne (Cad) che potrebbe diventare il punto di riferimento con un'accoglienza dei bisogni, attività di sostegno ed orientamento mediante l'apertura di uno sportello operativo di ascolto, supporto e consulenza. Inoltre verrà svolto un lavoro psicologico teso a migliorare i livelli di consapevolezza, il recupero dell'autostima, il rafforzamento delle risorse personali, la ricerca di percorsi di autonomia e di autodeterminazione, la ridefinizione dei rapporti con i propri familiari ed i propri figli.

20/09/2006 10.36