Falconi e Sulcanese in tre grandi mostre all’estero

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1973

Falconi e Sulcanese in tre grandi mostre all’estero
ABRUZZO. I due artisti in Lussemburgo, Canada e Svizzera con il viatico della Regione Abruzzo
Gigino Falconi, artista raffinato nato 73 anni fa a Giulianova, espone dal 13 al 30 settembre in Lussemburgo, nell'ampio spazio del Teatro dei Cappuccini della capitale dello Stato. Falconi vanta davvero un notevole curriculum di personali, sia in Italia che all'estero (Germania, Olanda, Canada, Usa, Francia, Giappone).
La Regione Abruzzo, ente promotore dell'evento, è affiancata dall'Ambasciata d'Italia, dalla Camera di Commercio italo-lussemburghese e dall'Associazione degli Abruzzesi “Alamel”. Molto curato il catalogo dell'esposizione, con testi critici di Gabriele Simongini e Sandro Parmigiani.
La pittura di Falconi non mancherà di generare forti suggestioni per la bellezza quasi manieristica dei suoi dipinti, sospesi in atmosfere di sogno dove si mescolano reminiscenze di De Chirico e Magritte, Hopper e Balthus, ma anche di Piero della Francesca ed Antonio del Pollaiolo, come annota Simongini nel suo saggio. Dunque un appuntamento che conferma in Europa una delle personalità di spicco nell'arte abruzzese, con 51 opere di significativa caratura per l'organicità del messaggio simbolico da sempre preferito dall'Artista e per i raffinati tratti d'una pittura di sicuro impatto estetico.

Fa da pendant a Toronto, l'altro grande evento espositivo (13 settembre-1 ottobre) di Mariantonietta Sulcanese, pittrice di Spoltore. Promosso sempre dalla Regione, è realizzato in collaborazione con il Columbus Centre diretto dal prof. Alberto Di Giovanni, corregionale tra i più affermati nello Stato dell'Ontario e vero anfitrione di cultura abruzzese in Canada, alimentata con assidue missioni estive in Abruzzo degli studenti della sua scuola.
Nell'accogliente galleria del Columbus Centre, struttura formativa rilevante per la cultura italiana, sono allestite 50 opere dell'Artista. “Spazi e Ritmi” il titolo della rassegna, tutte opere realizzate nel 2006. Singolare la tecnica della Sulcanese, affidata al sapiente uso di colori ocra, grigio, rosso, blu e nero. Ricorrente il richiamo a geometrie dense di simboli, dove il gioco di luci ed ombre si completa con la materialità dell'opera. E' la cifra dell'Artista, capofila per personalità e talento della new wave dell'arte abruzzese.

Dal 20 al 29 ottobre in Svizzera, presso la Galleria dell'Università di Basilea ci sarà un felice connubio dei due artisti, Falconi e Sulcanese. La mostra, allestita nell'ambito della Settimana della cultura italiana, è stata fortemente caldeggiata dalla Federazione Emigrati Abruzzesi in Svizzera.

11/09/2006 11.55