Chieti, dal 12 al 16 i geologi italiani in Abruzzo

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1153

Edizione n. 83 per la Riunione Estiva dei Geologi Italiani che tornano in Abruzzo dopo quasi 50 anni, in particolare dopo la trentanovesima edizione del 1913 e la sessantesima del 1959 tenutesi a L'Aquila.
L'edizione che si svolge quest'anno, dal 12 al 16 settembre, viene ospitata dall'Università “G. d'Annunzio” e promossa dalla Facoltà di Scienze MM.FF.NN. dell'Ateneo, sotto il coordinamento del prof. Uberto Crescenti, già presidente della Società Geologica Italiana per due mandati consecutivi, fino allo scorso anno.
La Riunione Estiva dei Geologi «si pone l'obiettivo di approfondire gli aspetti della geologia abruzzese nel quadro della geologia dell'Appennino», sostiene Crescenti, «considerando la particolare posizione geografica della nostra regione, cerniera di trasmissione tra la geologia degli Appennini centro-settentrionale e centro-meridionale».
Il programma della iniziativa prevede l'apertura dei lavori il giorno 12 settembre, alle ore 17.00, presso l'Auditorium del Campus di Chieti, alla presenza delle autorità accademiche e del presidente della S.G.I., Forese Wezel. In chiusura della giornata, la presentazione del volume “Geologia dei vini dell'Italia centrale”, di Colacicchi e Parotto.
Già la mattina del 12 è in programma una escursione presso un importante giacimento fossilifero del Miocene, a Scontrone.

Dopo la presentazione delle relazioni scientifiche, prevista per tutto il giorno 13, sono in programma tre escursioni in aree di grande interesse geologico, come il Gran Sasso, la Maiella ed il Fucino, rispettivamente il 14, 15 e 16 settembre.

Oltre 200 le iscrizioni pervenute a oggi, alla Riunione Estiva, che testimoniano l'interesse degli addetti ai lavori italiani e stranieri. Già a disposizione dei partecipanti gli Atti della Riunione con i 52 contributi dei ricercatori e la guida delle escursioni, documento utile, fra l'altro, per la conoscenza della catena appenninica abruzzese.

La Società Geologica Italiana, la più antica associazione scientifica di Scienze della Terra, è stata fondata nel 1881 da Quintino Sella e Giovanni Cappellini. Attualmente conta oltre 1500 soci.

11/09/2006 9.07