Musica & arte a San Valentino per la Festa degli Italiani nel mondo

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1888

La donna, l'amore, la vita secondo Pablo Neruda, Hikmet, Tagore e Velise Bonfante.
Recital e poesia per la terza tappa del Festival Itinerante MUSICA &' ARTE che tocca uno dei centri più ricchi di arte e storia della provincia di Pescara, San Valentino in Abruzzo Citeriore e si colloca all'interno della seconda “Festa degli Italiani nel Mondo” organizzata dall'Associazione culturale “Porta Grande”, presieduta da Maria Zaccagnini.
Il caratteristico scenario del centro storico del paese ospiterà incontri, celebrazioni e concerti (a partire dalle 18 di domani), per una giornata di festeggiamenti dedicata al tema dell'emigrazione, inteso come “migrazione di uomini e tipicità”.
La serata inizierà con la celebrazione della Santa Messa (Duomo, ore 18), alla quale prenderanno parte numerosi abruzzesi che vivono all'estero, tornati a San Valentino e in Abruzzo per trascorrere le vacanze. Dalle 19, piazza Dante sarà animata da un incontro dibattito sul tema al quale parteciperà, tra gli altri Antonio Parisi, superstite del disastro minerario che cinquant'anni fa distrusse Marcinelle e uccise centinaia di abruzzesi. Subito dopo, sarà consegnata una targa a Massimiliano D'Amario, giovane carabiniere, originario di San Valentino, che ha portato alto il nome dell'Abruzzo in numerose missioni umanitarie nella Thailandia del post-tsunami; finanziando, tra l'altro, la costruzione di un pozzo.
Sarà inoltre possibile degustare gratuitamente prodotti tipici del comprensorio pescarese e pasticceria nostrana e cenare all'Antica Osteria Del Corso, allietati da “Adorino e la sua band”, gruppo di giovanissimi musicisti di ‘du botte.
Il dopo cena sarà animato dal recital “Vox Humana”, (piazza Dante, alle 21, ingresso libero) interpretato dai tredici allievi della scuola della soprano Ida Decenvirale, all'interno della rassegna Musica &' Arte, diretta dal maestro Franco Mezzena e organizzata dall'associazione culturale “Aria Nuova”. Il presidente della onlus Angelo D'Ottavio consegnerà un riconoscimento alle “Sorelle Nurzia”, come azienda che “dal 1835 esporta la cultura abruzzese nel mondo”. Ritirerà il premio Rita Farroni, responsabile commerciale impresa dolciaria aquilana.
04/09/2006 15.10