Atri, la musica classica del 7° Festival dei Duchi di Acquaviva

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1161

Sax e fisarmonica all'auditorium Sant'Agostino Lo splendido scenario trecentesco dell'auditorium Sant'Agostino, con gli affreschi di Andrea De Litio, il maestro indiscusso della pittura abruzzese sarà la cornice dei tre concerti dei 142 corsisti che hanno preso parte ai master class della settima edizione del Festival Europeo dei Duchi d'Acquaviva.
L'iniziativa è della Associazione “Amici della musica 2000”.
Il primo dei tre appuntamenti in programma è per martedì 5 settembre alle ore 21,00 presso l'Auditorium Sant'Agostino di Atri per ascoltare i corsisti di sassofono e fisarmonica provenienti dai cinque continenti. Per l'occasione, sul palco, anche i maestri Delangle e Bonnay. Max Bonnay ha iniziato gli studi musicali con Leloup (solfeggio) e Thépaz (fisarmonica) all'età di 6 anni. Successivamente ha studiato nella Scuola di Musica di Hannover e nell'Istituto Gnessin di Mosca, dove ottiene il diploma di solista nel 1980. Dopo aver vinto 4 concorsi internazionali, tra i quali il Concorso di Klingenthal e l'edizione della Coppa del Mondo di Fisarmonica del 1979 a Cannes, nel 1981 la SACEM gli ha attribuito la Medaglia Orfeo.
Grati per l'attenzione, si porgono
Distinti saluti

IL CARTELLONE

7° FESTIVAL EUROPEO dei DUCHI d'ACQUAVIVA settembre

5 sett. Auditorium S. Agostino * Concerto ad ingresso libero
Corsisti di sassofono (M° C. Delangle) e fisarmonica (M° M. Bonnay)
7 sett. Auditorium S. Agostino * Concerto ad ingresso libero
Corsisti di pianoforte (M° E. Indijc) e contrabbasso (M° W. Guettler)
8 sett. Teatro Comunale * Concerto ad ingresso libero
Corsisti di violino (M° I. Bieler) e violoncello (M° M. Kliegel)
Duchi14-06


04/09/2006 8.25