Santo Stefano di Sessanio nei quadri di Cristina Sallese

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1422

Il fascino di Santo Stefano di Sessanio nelle pennellate di M. Cristina Sallese.
Una esposizione che illustra scorci e stradine del paesino abruzzese allestita negli stessi luoghi ritratti.
Cristina Sallese si definise “contadina-pittrice” ed ha istituito la 1° Pinacoteca-museo di arte contadina, da una vita dipinge esclusivamente scene di vita agricola. Poi è esplosa la passione per la montagna e la folgorazione per S. Stefano.
Ne è rimasta letteralmente affascinata, una sorta di "sindrome di Sthendal" ma di tipo attivo e creativo
Si è messa all'opera ed ha realizzato «una estrosa collezione di scorci, stradine e piazzette allegramente reinterpretate con la sua vivacissima ispirazione».
E così a partire dal 3 agosto presenterà la sua personalissima versione pittorica di questo amatissimo borgo. L'esposizione resterà aperta fino all'8 agosto dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 20, domenica compresa.
02/08/2006 10.27