"Canto d’amor" con Milo Vallone al Sarajevo winter

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

6181

SARAYEVO. Sabato 26 febbraio 2011 alle ore 20 presso il “Bosniak Institute Sarajevo”, nell’ambito del “27° Festival Internazionale Sarajevo Winter”, andrà in scena lo spettacolo “Canto d’Amor”  con la regia di Federico Fiorenza e interpretato dagli attori Milo Vallone e Antonia Renzella, con le musiche originali di Davide Cavuti, che si esibirà alla fisarmonica, accompagnato da Franco Finucci (alla chitarra) e il cantante aquilano Franco Casilli.

Il progetto è a cura dell’Iitm Italia” e di “Alice art management”, con la partecipazione della Cassa di Risparmio della Provincia dell’Aquila e del Comune dell’Aquila, nell’ambito dei progetti speciali per il festival che si tiene a Sarayevo diretto da Ibrahim Spahic.

L’antica amicizia di Fiorenza con Spahic, nata nel 1994 con un progetto comune per la ricostruzione della Biblioteca nazionale di Sarajevo, simbolo internazionale della tradizione culturale dei Balcani, unita alla comune condizione data dalle due città offese dalla guerra l’una, dal sisma l’altra, è stata l’occasione per consolidare un rapporto umano e culturale che coinvolge i sindaci delle due città: Alija Behmen e Massimo Cialente, oltre all’Ambasciatore d’Italia in Bosnia-Erzegovina Raimondo De Cardona.

Un’incursione fugace nella poesia e nel melodramma italiano, dagli stilnovisti e i cantori dell’amor cortese fino ai contemporanei. Le arie più belle che hanno reso immortali i loro poeti ed eterni i loro versi nell’espressione del sentimento d’amore.

Come in un elegante salotto di corte un cavaliere e una dama si fanno dichiarazioni d’amore a suon di versi ora attraverso le rime di Dante, del Petrarca, dell’Ariosto, e Guinizzelliora duettando a colpi di gentil fioretto, in un diverbio amoroso che prende le vesti da “Gli Innamorati” di Goldoni”.

La collaborazione tra alcuni dei più bravi artisti abruzzesi, apprezzati anche all’estero, ha dato luogo a questo sodalizio artistico curato da Federico Fiorenza: l’attrice Antonia Renzella che vanta collaborazioni importanti con Alessandro Gassman e Monica Guerritore e partecipazione a fiction quali “I Cesaroni”; l’attore Milo Vallone, direttore artistico del Premio Gassman sin dalla sua fondazione, che recentemente ha realizzato la sua prima regia cinematografica con il film “Anno Zero”; il compositore e concertista Davide Cavuti, autore di musiche originali per gli spettacoli teatrali con Giorgio Albertazzi, Arnoldo Foà e recentemente anche per il cinema; il concertista Franco Finucci, jazzista e arrangiatore di numerosi brani per il Recital teatrali interpretati da Ugo Pagliai ed Edoardo Siravo; il cantante aquilano Franco Casilli che vanta tra le altre cose un collaborazione con il Teatro Stabile Abruzzese nel musical “Jekill & Hide”.

25/02/2011 16.04