Mostra itinerante dedicata all’editore Rocco Carabba

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

37391

TAGLIACOZZO. Il 17 dicembre 2011, alle ore 11,00 nello spazio museale del Convento di San Francesco a Tagliacozzo (AQ), s'inaugura la mostra itinerante Rocco Carabba e la Cultura dell'anima; all'evento interverranno Luigi De Fanis , Assessore alla Cultura della Regione Abruzzo, Maurizio Di Marco Testa, Sindaco di Tagliacozzo,  Maurizio Fallace, Direttore per le Biblioteche, gli Istituti Culturali e il Diritto d'Autore, Franco Salvatori, Presidente della Società Geografica Italiana, Francesco tentarelli, Soprintendente ai Beni Librari e alle Biblioteche dell'Abruzzo, Lucia Arbace, Soprintendente BSAE dell'Abruzzo.

Nella suggestiva cornice del complesso monumentale di Santo Spirito in Lanciano, la Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici dell'Abruzzo, nei primi mesi del 2011  ha presentato  una mostra dedicata all'editore Rocco Carabba, una personalità che con intelligenza e lungimiranza ha condotto l'Abruzzo alla ribalta della cultura italiana tra la fine dell'Ottocento e i primi decenni del Novecento.  Il successo riscosso dall’iniziativa ha suggerito di proporre l’esposizione in altre località, con il fondamentale sostegno dell’Assessorato alla Cultura della Regione Abruzzo, che ha inteso varare un  progetto più ambizioso per restituire a questo protagonista dell'editoria italiana il posto che merita nell'ambito della cultura nazionale e non solo.

Col nuovo titolo “Rocco Carabba e la Cultura dell'anima”, ispirandosi alla straordinaria collana diretta da Giovanni Papini, la mostra, a cura di Lucia Arbace e Ivana Di Nardo,  diviene quindi  itinerante sull'intero territorio regionale, in sedi prestigiose. Le località ospitanti sono Pescocostanzo (Aq), a Palazzo Fanzago e Chiesa di San Giovanni dal 30 luglio al 28 agosto; Atessa (Ch), presso la Chiesa di San Gaetano dal 3 settembre al 4 ottobre;  Sulmona (Aq), negli ambienti dell’Abbazia di Santo Spirito dall'11 ottobre all'11 dicembre; Tagliacozzo (Aq), nello spazio museale del Convento di San Francesco dal 17 dicembre all'8 gennaio 2012, cui farà seguito l’edizione fiorentina nella primavera del 2012, grazie ai contenuti di assoluto rilievo che travalicano i confini dell'Abruzzo e investono un momento storico d'attualità.

 

L'editore Carabba ha inciso profondamente nello sviluppo dell'arte tipografica e cromolitografica della sua epoca, assurgendo a terzo editore d'Italia, e facendosi interprete attento di tutti i nuovi fermenti che agitavano il mondo culturale italiano, le cui voci si diffondevano attraverso le più grandi e prorompenti riviste d'avanguardia fiorentine. I migliori e più vivaci protagonisti di questa rivoluzione epocale, tra cui vanno annoverati oltre Papini, il grande Giuseppe  Prezzolini e l'illustratore Ardengo Soffici, costituiranno insieme ad altre personalità eccellenti un sodalizio fecondo con l'editore abruzzese proprio attraverso la fortunata collana della 'Cultura dell'anima'; ma altri contributi e innovazioni Carabba porterà attraverso altre numerose collane editoriali che abbracceranno tutto lo scibile umano, dalla poesia alla letteratura, dall'arte alla scienza, dalla pedagogia alla filosofia, dal costume all'istruzione scolastica, fino al magico mondo dell'infanzia di cui Eva Kuhn Amendola sarà la guida magnifica, intenta ad avvicinare i piccoli lettori di ogni parte del mondo. A raccontare il suo lavoro e la sua arte, oltre alle prestigiose edizioni, sono innanzitutto alcune affascinanti macchine – le linotypes e due torchi – salvate dal vecchio stabilimento.

 Nelle vetrine trovano collocazione documenti originali inediti, provenienti da archivi privati, che documentano i rapporti intercorsi tra Carabba e gli intellettuali del tempo, oltre alle pubblicazioni delle maggiori collane editoriali, quali 'Cultura dell'anima' e 'Scrittori Nostri', dirette da Giovanni Papini. I volumi faranno conoscere e apprezzare la straordinaria varietà dei temi culturali nonché le eccellenze della cultura mondiale: Aristotele, Foscolo, Chateaubriand, Swift, James, Kierkegaard, Leibniz, Nietzsche, Campanella, Shakespeare, Tagore.

15/12/2011 10:25