Ritrovata da alcuni operai bomba della seconda guerra mondiale

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1709

VASTO (CH). E' chiusa da stamattina al traffico via Adriatica, la panoramica balconata sul mare.
Il provvedimento è stato necessario dopo che alcuni operai, alle prese con la posa di cavi per le fibre ottiche, hanno rinvenuto sotto la sede stradale, a circa 50 centimetri dalla pavimentazione, una bomba di mortaio, probabile residuato del secondo conflitto mondiale.
L'ordigno è lungo 60 centimetri e largo venticinque ed è stato ritrovato a pochi passi dagli scavi archeologici e delle terme romane.
La zona è presidiata da polizia, carabinieri e vigili del fuoco, in attesa dell'arrivo degli artificieri.
Il luogo esatto del ritrovamento si trova a poche decine di metri dalla chiesa di Sant'Antonio, sede tra l'altro dell'emittente tv, Trsp, ma anche di paninoteche, ristorante e di civili abitazioni, tra
cui quella di un magistrato.
Sul posto è giunto anche Osvaldo Corneli, ispettore della Soprintendenza ai Beni Archeologici di Chieti.

28/03/2007 11.50