Letteratura. Arriva in Italia l’horror di David Wellington

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1842

IL LIBRO. Una New York spettrale, diventata regno dei morti viventi con poche sacche di sopravvivenza umana; una Somalia, dall’altra parte del mondo, che si erige a centro di rinascita, oltre che di resistenza, della razza umana. Un gruppo di uomini e donne-guerriere in viaggio dall’Africa verso gli Stati Uniti, alla ricerca delle medicine necessarie per salvare la leader somala, malata di Aids; lo scontro sul posto con l’immensa mole di morti viventi, con le devastazioni di una città e una nuova ed inquietante figura, Gary, un essere umano volutamente diventato zombi che mantiene le facoltà mentali della sua vita precedente.
Arriva in Italia David Wellington, scrittore trentacinquenne newyorkese, con il suo nuovo romanzo “Zombie Island” , il primo tradotto nel nostro paese (edito da Mondatori, 17 euro).
Un romanzo che ha tutti i connotati e i topos letterari del genere horror, mischiando sapientemente un po' di humor nero e un ritmo da action-thriller: L'apocalisse della razza umana, che perisce di fronte alla consistenza numerica e fisica dei morti viventi, è sapientemente narrata da Wellington che gioca con le parole, dando al suo scritto un ritmo degno dei film di Gorge Romero (“La notte dei morti viventi”, “Zombi”,…) e la violenza narrativa di un moderno videogame. Centrali nella scena le vite di Delkalb, ex funzionario delle Nazioni Unite che si trova, suo malgrado, a guidare la spedizione verso gli Usa, e di un nutrito gruppo di ragazze-soldato somale, diventate ora l'avanguardia del combattente umano in un mondo di morti viventi; e poi tante altre figure “umane”, tra le quali spiccano Jack e Marisol, punti di riferimento della sacca di resistenza umana insediatasi nella metropolitana della grande mela. Sullo sfondo, un mondo devastato, una civiltà cancellata ed un futuro incerto, tra le nostalgie di un passato gettato alle ortiche e tanti amici e parenti lasciati alla fauci degli zombi.
Un libro che promette di darvi più di un attimo di paura, non facendovi chiudere occhio.
Buona lettura.

Ernesto Valerio 28/02/2007 17.19