Il nuovo libro di Proclamato: la ricerca di una legge universale e superiore

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2410

L’AQUILA. Sabato 16 dicembre alle Ore 17:3 sarà presentato a L'Aquila, presso il Palazzetto dei Nobili, il libro di Michele Proclamato "Il Segreto delle Tre Ottave", edito dalla casa editrice di Milano "Melchisedek".
L'Autore, studioso autodidatta, partendo dalla Codifica dei Rosoni, ha seguito una traccia numerica - che dopo averlo condotto lontanissimo nel tempo, e nello spazio nella più antiche civiltà umane – gli ha permesso prima di ipotizzare e poi dimostrare la presenza di una vera e propria Legge Universale, presente nelle civiltà del passato più importanti.
Alla ricerca di questo Codice della vita, come un Graal, una conoscenza nascosta, l'Autore si imbatte in misteri e rivelazioni che rendono il testo affascinante come un romanzo storico.
E avanza seri dubbi sulla paternità terrestre della legge da lui scoperta e della scienza di cui è figlia.
Si stupisce nel vederla appannaggio e fondamento di un fenomeno tuttora inspiegabile come quello dei Cerchi nel Grano. Le Tre Ottave sono il filo conduttore che, viene teso da un “ricercatore” affinché il passato umano, come il presente, venga rivisto in un'ottica completamente diversa.


IL SEGRETO delle TRE OTTAVE.
Una appassionante ricerca storica che inizia all'Aquila, la sua città, Regina del sapere, che in previsione dei grandi appuntamenti cosmici che ci attendono, è e sarà fonte del vero salto vibrazionale dell'Umanità.

L'AUTORE. Michele Proclamato vive all'Aquila, dove da alcuni anni si occupa attivamente della “riscoperta misterica” dei luoghi sacri più importanti della sua città. Ha cooperato alla stesura della Guida Misterica “La rivelazione dell'Aquila”, dopo aver esordito con la “Codifica dei Rosoni”, diffusa dal sito internet www.ilcapoluogo.it, di cui è collaboratore.
L'Autore si è fatto promotore del “Tour dei Misteri” che ha inserito la città dell'Aquila nel ristretto novero delle città storico-misteriche più interessanti d'Italia …e non solo.

15/12/2006 13.25