13 dicembre, la grande festa di Santa Lucia a Torre de’ Passeri

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1634

TORRE DE' PASSERI. Si avvicina una delle date più attese dell'anno da tutti i torresi, il 13 dicembre, giorno in cui la Chiesa cattolica celebra Santa Lucia, martire siracusana del Cristianesimo delle origini, venerata da secoli a Torre de' Passeri. Dopodomani (13 dicembre) il piccolo centro del pescarese sarà animato da una serie di iniziative, organizzate da Comune, Pro-loco e Parrocchia, che come ogni anno richiameranno la curiosità degli abitanti dei paesi limitrofi e di molti torresi emigrati all'estero che anticipano il ritorno in paese per le feste natalizie.
Ricco l'almanacco degli appuntamenti religiosi e civili, fra cui l'attesissimo “camper della vista”. Dalle 10.30 alle 13.00 e dalle 15.30 alle ore 17.00 l'equipe del professor Leonardo Mastropasqua, direttore della Clinica oftalmologica dell'Università “D'Annunzio” Chieti-Pescara, effettuerà visite oculistiche gratuite, a bordo di un camper attrezzato, in piazza Giovanni XXIII.
Sin dalle cinque del mattino i botti di mortaretti e la musica della banda daranno la sveglia a tutti i torresi, mentre alle 9.30 gli Sbandieratori “Città di Sangemini” si esibiranno per le vie del paese, sostando nei piazzali adiacenti le scuole. Nel pomeriggio sarà la volta della Banda di Lettomanoppello diretta dal maestro Angelo Toppi che farà il giro del paese (ore 16.00), annunciando la Processione Solenne (ore 17.40), mentre alle 19.00 toccherà nuovamente agli sbandieratori animare piazza Giovanni XXIII. Saranno, infine, il tradizionale “Ballo della Pupa” (grande manufatto di cartapesta che viene fatto ballare dalla guida di un ballerino. Nel corso delle danze, vengono man mano accesi i fuochi d'artificio di cui la Pupa è ricoperta, dando così luogo ad un magnifico spettacolo di ballo e luci) ed il successivo valzer di fuochi pirotecnici a concludere i festeggiamenti.
Nel corso dell'intera giornata si potrà passeggiare nel centro storico ed ammirare il mercatino di prodotti tipici degli artigiani locali che esporranno manufatti in cuoio e legno ma anche dipinti ed oggetti di arte orafa; non mancherà, infine, il gazebo della Pro-loco che distribuirà i calendari del 2007 con le foto più belle della “Torre de' Passeri che fu”.

11/12/2006 11.26