Un nuovo libro sulla storia di Popoli

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

979


POPOLI. È di questi giorni la notizia della prossima pubblicazione di “Memorie Storiche di Popoli”, un volume considerato una delle opere più complete ed attendibili dal punto di vista della ricostruzione storica dell'abitato di Popoli e di tutti i territori ad esso circostanti.
Pubblicato nella sua prima ed unica tiratura nel lontano 1911, l'opera non risente affatto del trascorrere del tempo, grazie anche ad un profondo lavoro di “restauro” svolto dal nipote dell'autore,il professor Paolo Dell'Anno, il quale si è avvalso di una serie di appunti e glosse redatte dallo stesso Colarossi - Mancini nell'ambito di una rielaborazione del testo originale.
Tale opera beneficia, inoltre, delle traduzioni dalla lingua latina effettuate dal Prof. Giuseppe Martocchia, permettendo così una più agevole lettura e comprensione dei documenti originali, anch'essi riprodotti all'interno del volume.
Particolarmente meritevole di apprezzamento è anche il lavoro svolto da Eugenia Favaro ed Alessandro Lattanzio, in funzione di supervisori e coordinatori dell'intero progetto.
«Indubbio è il valore storico - culturale dell'opera», dicono i curatori, «un vero e proprio punto di riferimento per una accurata conoscenza storica di Popoli, della Valle Peligna e dell'intero Abruzzo Aquilano».
Questo importante avvenimento culturale viene correttamente celebrato attraverso una giornata di studio sulla figura di Alfonso Colarossi-Mancini che si terrà sabato 2 dicembre 2006 alle ore 17:30 presso i locali della Taverna Ducale di Popoli.
Interverranno, fra gli altri, il già citato Avv. Dell'Anno il quale non mancherà di illustrare in modo analitico ma appassionante il lavoro svolto dall'illustre antenato, nonché gustosi aspetti sulla sua attività di ricognizione ed aggiornamento dello stesso.
Inoltre sono previsti gli interventi del Fernando Damiani e Don Ugo Di Donato entrambi autori di diverse opere sulle radici storiche di Popoli, nonché del Prof. Adriano Ghisetti Giavarina che effettuerà una disamina delle diverse realtà sociali organizzate nei territori citati nell'opera dell'antico studioso abruzzese.
S.M. 30/11/2006 9.46