TSA. Firmata convenzione con l’Università di Perugia

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1156



Grande fermento di lavori per la ripresa della nuova stagione teatrale del Teatro stabile d'Abruzzo.
Saranno presentati, infatti, a breve la nuova produzione che chiuderà l'anno 2006 ed il cartellone del Teatro Comunale.
Già in corso, invece, le attività legate alla promozione del lavoro teatrale ed alla formazione: è stata appena firmata dalla presidente Stefania Pezzopane una nuova convenzione con l'Università degli Studi di Perugia, Facoltà di Lettere e Filosofia, tesa a favorire gli svolgimenti di tirocini di formazione ed orientamento per gli studenti ed i laureati.
Questi tirocini, che sono stati inseriti tra le attività indispensabili per il conseguimento degli obiettivi formativi dei singoli corsi di studio, saranno finalizzati all'acquisizione di conoscenze utili per il mondo del lavoro tramite la conoscenza diretta del settore lavorativo cui il titolo di studio può dare accesso.
Il lavoro teatrale si presta da palestra per molte professioni, da quelle economiche a quelle organizzative, da quelle di marketing a quelle più strettamente artistiche, così tale convenzione apre le porte dello Stabile ad alcuni tirocinanti che avranno l'opportunità di conoscere il mondo del teatro e la passione che guida gli operatori del settore.
«Attraverso la partecipazione attiva alla progettazione della stagione invernale» dice il direttore Federico Fiorenza che sui giovani ha impostato molta della attività di promozione dell'Ente, «che spazia da fasi di pura creazione artistica, alla ricerca d'archivio, all'attenzione verso le richieste del pubblico ed ai bilanci, i giovani universitari avranno modo di avere un'esperienza concreta che si distacchi dal mondo teorico dei tanti libri e della poca pratica, contribuendo ad una formazione che li agevoli e li prepari quanto più possibile all'ingresso nel mondo del lavoro.Questa prestigiosa collaborazione si aggiunge alle convenzioni già in atto tra il TSA e
i due importanti atenei abruzzesi di L'Aquila e Teramo e alla costante attenzione al mondo della scuola che ha dato vita a numerosi progetti ed iniziative tese allo sviluppo della cultura nel nostro territorio».

16/09/2006 9.23