Cugnoli. Festival culturale "Musica &’ Arte": ultimo atto

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1326

La kermesse che intende coniugare le produzioni artistiche e prodotti tipici locali, partita da Cugnoli lo scorso 27 agosto, si concluderà questa sera (9 settembre) a Nocciano, sulle colline pescaresi, presso l'azienda vitivinicola “Chiusa Grande”.
L'idea guida del Festival è quella di fondere la valorizzazione del patrimonio storico-naturalistico, con quello culturale attraverso una manifestazione contenitore, che ha portato in sette centri del pescarese spettacoli di straordinario valore, organizzati dall'associazione culturale “Aria Nuova” e diretti dal Maestro Franco Mezzena, celebre violinista e virtuoso di fama internazionale.
I filari di vite di “Chiusa Grande”, azienda che ha fatto della qualità e della sperimentazione le sue filosofie produttive, saranno lo sfondo privilegiato, per l'ultima tappa della manifestazione che vedrà esibirsi i tredici allievi cantanti ed attori-cantanti della scuola di Ida Decenvirale che, hanno alternato lo stage di impostazione ed interpretazione vocale, a recitals di canto e teatro. Lo spettacolo proposto domani a Nocciano si divide in due parti ben distinte: la prima riguarda il teatro in forma di poesia e di prosa con interventi di operetta; mentre la seconda interessa la musica leggera e il musical dagli anni '70 ad oggi. Il titolo del recital è: “Vox humana” e il tema trattato è il rapporto conflittuale tra amore e musica, ossia la volubilità e la passione dell'una e dell'altra, che inesorabilmente coinvolge l'uomo dividendolo tra corpo e anima. Nel corso della serata il presidente della onlus “Aria Nuova” Angelo D'Ottavio, assegnerà il Premio Ambiente 2006 al Corpo Forestale dello Stato.

08/09/2006 14.39