Premio Teramo per un racconto inedito XXXIXª Edizione

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2055

È bandita la XXXIXª Edizione del "Premio Teramo per un racconto inedito" a tema libero. La partecipazione è aperta a tutti (inclusi stranieri o italiani residenti all'estero) e non comporta alcuna tassa di partecipazione.

LA GIURIA DEL PREMIO TERAMO

Alberto Bevilacqua (Presidente), Paolo Araclio, Attilio Danese, Simone Gambacorta, Roberto Michilli, Renato Minore, Raffaella Morselli, Stefano Traini.
Presidente Onorario: Giammario Sgattoni - Segretario: Giovanni Melozzi.

LE SEZIONI DEL PREMIO TERAMO

Premio Teramo "Città di Parola": premio per un racconto inedito, di Euro 2.500,00.

Premio Teramo "Giacomo Debenedetti": premio per un racconto inedito riservato a uno scrittore di età non superiore ai trenta (30) anni alla data di emanazione del Bando Euro 1.000,00.

Premio Teramo "Mario Pomilio": premio per un racconto inedito di uno scrittore abruzzese, di Euro 1.000,00.

Premio Teramo "Città di Fantasia": premio per una favola inedita, di Euro 1.000,00.

Premio Teramo "Città di Comunicazione": premio per un racconto inedito breve in SMS, di Euro 500.

Premio Teramo "Città di Immagine": premio speciale dell'Università degli Studi di Teramo per un soggetto inedito per cortometraggio, di Euro 1.000*.

Premio Teramo "Giuseppe Caporale": premio speciale dell'Istituto Zooprof. Sperimentale di Teramo per un racconto inedito dedicato al rapporto empatico tra animali ed esseri umani, di Euro 1.000.

Invio del racconto

Ciascun concorrente dovrà inviare il proprio racconto inedito alla Segreteria del Premio Teramo c/o Municipio di Teramo, Piazza Orsini 1, 64100 Teramo.
Ciascun concorrente dovrà inviare il proprio racconto inedito in otto (8) copie chiaramente dattiloscritte e rilegate in fascicoli separati, esse devono inoltre pervenire in copia digitale su supporto magnetico (floppy o CD) da allegare al pacco contenente le copie cartacee.
Ciascun concorrente dovrà indicare sulla copertina di ogni fascicolo: il titolo del racconto; il proprio nome, cognome, indirizzo, luogo e data di nascita; numero telefonico, indirizzo di posta elettronica. Ciascun concorrente dovrà altresì indicare esplicitamente la Sezione cui intende partecipare.
Ciascun concorrente dovrà inviare racconti del tutto privi di errori di battitura: la presenza di refusi sarà considerata titolo di demerito.
Ciascun concorrente dovrà inviare il proprio racconto inedito al suddetto indirizzo esclusivamente a mezzo raccomandata A. R.

Ciascun concorrente alla Sezione Premio Teramo "Città di Comunicazione" dovrà inviare il proprio racconto in SMS al numero 340-4352415.

TERMINI E SCADENZE

Saranno ammessi alla partecipazione i plichi che giungeranno entro e non oltre le ore 14:00 del giorno 18 settembre 2006. I plichi recapitati in data successiva potranno esclusi e non saranno restituiti al mittente.
La Segreteria del Premio Teramo si riserva il diritto di prorogare il termine di scadenza (dandone notizia nelle forme opportune).

ESTENSIONE DEL RACCONTO

L'estensione dei racconti non dovrà superare le venti (20) cartelle dattiloscritte, ciascuna composta da trenta (30) righe. Si partecipa con un solo racconto per ciascuna sezione.
É consentita la partecipazione ad un massimo di due (2) sezioni.

L'estensione dei racconti in SMS (short message system) non dovrà superare i 480 caratteri; è consentito l'uso di abbreviazioni e simboli convenzionali propri di questo linguaggio.
Per i racconti in SMS non sono previsti limiti di partecipazione.

REGOLE E INFORMAZIONI

I racconti dovranno essere completamente inediti: per "inedito" s'intende un racconto non pubblicato (in tutto o in parte) in forma cartacea o attraverso internet, né radiotrasmesso.
I racconti non dovranno essere stati premiati né inviati ad altri premi letterari.
Non sarà assegnato, ovvero sarà ritirato (con relativa dichiarazione a mezzo stampa), il premio dell'eventuale vincitore il cui racconto dovesse risultare edito o già premiato.
I racconti inviati non saranno restituiti; a conclusione della XXXIX Edizione una copia di ciascun racconto sarà depositata (come da tradizione) presso la Biblioteca Provinciale "M. Delfico" di Teramo.
La Segreteria del Premio Teramo e gli Enti promotori si riservano il diritto di pubblicare i racconti ricevuti, senza nulla dovere agli autori, se non il rispetto dei testi nella loro versione originaria; la Segreteria del Premio Teramo provvederà a richiedere agli Autori prescelti l'invio del racconto in supporto digitale in formato standard (word, txt, ecc) e una scheda bio-bibliografica**.
Il giudizio della Giuria del Premio Teramo è inappellabile. La Giuria si riserva il diritto di non assegnare il Premio. La Segreteria si riserva il diritto di assegnare ulteriori premi speciali.
La partecipazione al Premio Teramo (certificata dall'invio dei racconti nei modi e nei tempi indicati) comporta la piena e completa accettazione delle norme indicate nel presente bando.
Copia del presente bando potrà essere richiesta all'Assessorato alla Cultura del Comune di Teramo (via V. Irelli 27, 64100 Teramo; telefono: 0861-324437; fax: 0861-324424), ovvero visionata ai seguenti indirizzi web: www.premioteramo.it e www.comune.teramo.it

FINALISTI E VINCITORI

I finalisti saranno avvertiti almeno cinque giorni prima della cerimonia di premiazione. I vincitori saranno proclamati durante la cerimonia di premiazione prevista entro il 10 dicembre 2006. La partecipazione alla cerimonia di premiazione è condizione essenziale per l'assegnazione del Premio.


LIBRO

La Segreteria del Premio Teramo curerà la pubblicazione di un'antologia (in edizione fuori commercio) che raccoglierà i migliori racconti dell'Edizione. L'antologia sarà distribuita gratuitamente durante la cerimonia di premiazione. Gli autori dei racconti pubblicati avranno diritto a tre copie ciascuno dell'antologia stessa, senza alcun tipo di onere economico.

ENTI PROMOTORI

Oltre al Comune di Teramo, sono Enti promotori del Premio Teramo la Regione Abruzzo, l'Istituto Zooprofilattico Sperimentale dell'Abruzzo e del Molise "G. Caporale", l'Università degli Studi di Teramo, la Provincia di Teramo, la Camera di Commercio Industria e Artigianato di Teramo, la Cassa di risparmio della Provincia di Teramo.

Contatti: Tel 0861-324411 FAX 0861-324424 e-mail info@premioteramo.it

04/08/2006 11.03