Majellarte 2006 la musica classica nei luoghi più belli della provincia

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1949

Anche la XVII edizione di MajellArte 2006 nasce con lo spirito di avvicinare i grandi protagonisti internazionali della musica classica ai piccoli centri montani della provincia di Chieti.
L'iniziativa è organizzata dalla Società italiana della musica e del teatro di Chieti, presieduta dal Maestro Antonello Pellegrini, fondata nel 1922, che organizza importanti appuntamenti musicali, manifestazioni internazionali, opera, balletti, corsi di perfezionamento e un Concorso Internazionale di Musica da Camera Premio Abruzzo.
Dopo i successi di critica raccolti nelle edizioni precedenti e l'ottima risposta di pubblico, quest'anno la kermesse musicale si apre ai paesi latini e propone un “ideale” gemellaggio con il mondo musicale messicano, spagnolo e argentino, ospitando musicisti, gruppi e direttori d'orchestra del calibro di Enrique Batiz, del Quintetto di Fiati Pablo Sorozobal e del Maestro Jose Maria Ulla.
«Nove appuntamenti», spiega Pellegrini, «che vedono musicisti di provenienza diversa, ma di pari livello artistico, ritrovarsi a fare musica insieme, consuetudine che favorisce lo scambio ed il confronto, ed è di grande soddisfazione per il pubblico. Come avvenuto nelle edizioni precedenti il grande piacere degli esecutori di fare musica insieme, in ambiti raccolti, si trasforma, nel pubblico, in un ascolto emozionato. Protagonisti a pieno titolo del Festival i piccoli borghi montani della Majella e i centri minori della costa adriatica, che custodiscono tesori d'arte, di volta in volta prestati come cornice alla musica. Un cartellone ricco e variegato, che vedrà protagonisti nei mesi di luglio e agosto, i comuni di Ortona, Francavilla al Mare, Pretoro, Lama dei Peligni e Borrello».

La rassegna si aprirà venerdì 28 luglio con il concerto, alle ore 21.30, del Quintetto di Fiati Pablo Sorozabal, ospitato nella splendida cornice del Museo Michetti di Francavilla al Mare, con replica, sabato 29, a Ortona, nel cortile dell'ex Convento S.Anna, dalle 22.30.
Il Quintetto eseguirà brani di Carlo Gesualdo, Tomas Aragues, Manuel De Falla, Jim Parker, Julio Gomez Garcia e Dario Morgan. Le “passeggiate musicali nella regione verde d'Europa”, come recita il sottotitolo della manifestazione, toccheranno, poi, il piccolo comune di Borrello, dove, il 1 agosto si terrà la performance dell'Ensemble Benedetto Marcello, nel complesso monumentale di S. Egidio, alle 21.30. L'Ensemble (Gianfranco Lupidii, violino; Liliana De Dominicis, violino; Alessandro Culiani, violoncello; Ettore Maria Del Romano, clavicembalo) eseguirà brani di Vivaldi, Mascitti, Albinoni e Sammartini.

Un appuntamento di rilevanza nazionale, sarà quello che si svolgerà il 4 agosto a Pretoro, dalla ore 17: nella suggestiva cornice della Chiesa romanica della Madonna della Mazza, eremo costruito dai monaci benedettini cistercensi nel XIII secolo, che insiste nel territorio della Comunità Montana della Majelletta, l'Orchestra del Teatro Marrucino di Chieti, sotto l'attenta direzione del Maestro argentino Jose Maria Ulla, proporrà al pubblico “Pierino e il Lupo”, fiaba musicale del musicista russo Sergej Prokofiev, per voce recitante e orchestra, composta nel 1936.

Ospite d'eccezione e voce narrante del recital sarà il celebre attore Alessandro Haber. La prestigiosa Orchestra del Marrucino terrà il suo ultimo concerto previsto in cartellone per l'edizione di quest'anno di MajellArte 2006, l'8 agosto, alle 21.30, a Francavilla al Mare, nella Chiesa di S. Antonio all'interno del Convento Michetti, che per l'occasione riapre al pubblico dopo i recenti restauri. In occasione dell'inaugurazione, l'Orchestra sarà diretta dal Maestro Maurizio Colasanti e vedrà la partecipazione straordinaria dei solisti Antonello Pellegrini, clarinettista e Gabriele Di Iorio, flautista, due nomi illustri del panorama musicale da camera teatino e internazionale. Programma della serata : Sinfonia concertante di Danzi per flauto e clarinetto e due sinfonie di Mozart. La kermesse musicale classica, proseguirà il giorno successivo, a Pretoro, dove, alle 21.30 nell'atrio della Chiesa di Sant'Andrea, terrà la sua preformance il Quintetto d'Ottoni del Teatro Marrucino di Chieti. Majellarte 2006 toccherà anche il comune di Lama dei Peligni il giorno di Ferragosto: il celebre pianista Gianni Gambardella accompagnerà Patrizia Porzio, mezzo soprano e voce recitante in un concerto dal titolo suggestivo : “In…Canto d'Amore. Antiche Arie della Terra di Napoli da Partenope ai nostri giorni”.

La rassegna si sposterà, il 18, ad Ortona, che ospiterà alle 21.30, al Teatro Vittoria, quest'anno restituito al pubblico dopo i restauri, il primo dei due concerti del pianista e direttore d'orchestra messican, Enrique Batiz. Teatro finale della rassegna, sarà la Chiesa di S. Antonio, all'interno del Convento Michetti di Francavilla al Mare, dove Batiz eseguirà il 19 agosto, a partire dalle 21.30, sonate di Bach, Beethoven e Chopin.
Anche se la sua attività di direttore d'orchestra lo impegna moltissimo, incrementa il suo già ampio repertorio, Batiz ritorna al suo primo amore, il pianoforte, con l'entusiasmo e l'esperienza musicale della sua più che trentennale carriera, ricreando sul pianoforte la policromia strabiliante della tavolozza sonora orchestrale. Con il fervore di un'antica passione, una maturità musicale e l'impeto giovanile di un adolescente, il direttore Enrique Batiz ha deciso di recuperare il pianista Batiz.


24/07/2006 15.42