Venerdì si inaugura la XV rassegna Editori abruzzesi

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2965



PESCARA. Sarà inaugurata venerdì 16 luglio, alle ore 21.00, nella sede del museo delle Genti d'Abruzzo a Pescara, con il giornalista e scrittore Raffaele Nigro, la XV Rassegna dell'editoria abruzzese.
Il programma articolato fino a giovedì 22 consentirà, alle circa venti case editrici abruzzesi coinvolte, di presentare libri in catalogo.
Diversi titoli sono dedicati alla tragedia dell'Aquila ma i testi spaziano dalla narrativa, alla scienza, dalla saggistica, alla poesia.
Come già accade da qualche edizione a questa parte, anche la XV rassegna ospiterà editori di altre regioni: quest'anno è stata selezionata l'Umbria.
Parte del ricavato delle vendite dei libri sarà devoluto alla Croce rossa.
Parteciperanno alla manifestazione il critico Walter Mauro, Michele Placido, la poetessa brasiliana Marcia Theòphilo, candidata al Nobel e testimonial dell'Unesco, la poetessa e studiosa di lingue anglosassoni e iberiche, Elena Clementelli.
Verranno presentati a Pescara anche due libri ispirati al giurista e inventore del principio di Sovranità monetaria e valore indotto della moneta: Giacinto Auriti.
Il programma vedrà la partecipazione degli autori Rossano Orlando per " Debitori dalla nascita" e Cosimo Massaro per " La moneta di satana".
Per il presidente dell'associazione editori abruzzesi, Nicoletta Di Gregorio «è indubbio che gli editori mirano al sogno perché resistere in un mondo dove il libro non viene letto è opera di inteligenza imprenditoriale ma sopprattutto di cuore. L'editoria abruzzese si sta imponendo anche sullo scenario nazionale: ecco un'altra ragione per essere soddisfatti di inaugurare una nuova edizione».

14/07/2010 13.27