Torna la "sciabbicata" a Silvi

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

5794


SILVI. Un vecchio rito di pesca utilizzato con la sciabica da spiaggia, un antichissimo tipo di rete usato in passato in tutte le marinerie: oggi se ne contano una cinquantina in tutta Italia.
Una rievocazione di tradizioni marinare inserita all'interno della manifestazione Cerrano in Festa organizzato dall'Associazione Fratello Mare, con il patrocinio e il sostegno dell'amministrazione comunale di Silvi, che avrà luogo sabato 3 e domenica 4 luglio nel quartiere di Taranto Vecchia. Con la “sciabbicata”, praticata a mano sulla riva del mare da gruppi di pescatori, viene pescato il famoso bianchetto (le neonate), sarde molti piccole e prelibate.
“Cerrano in Festa”, evento dedicato al mare e alle rievocazioni della sua cultura e delle sue arti antiche si presenta con queste caratteristiche.
Previsto un fitto calendario di appuntamenti.
L'evento è l'occasione per ribadire il forte del legame di Silvi con la cultura del mare.
All'interno dell'evento è previsto inoltre la rievocazione della festa di Sant'Antonio, antica celebrazione religiosa che l'associazione “Fratello Mare” ha voluto riportare in auge.
L'apertura della festa è all'alba di sabato 3 luglio, quando alle 7 del mattino, sarà riproposta l'antica pesca con la sciabica.
Sarà riproposta anche domenica 4 luglio sempre allo stesso orario.
All'interno della manifestazione poi sarà possibile trovare gli stand dell'associazione Fratello Mare, che fungeranno da centro informativo d'arte marinara.
Nelle due serate ci saranno stand gastronomici per la degustazione di prodotti ittici.

03/07/2010 12.58