Piccoli comuni in festa, domenica torna Voler Bene all’Italia

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

10017



CHIETI. Oggi gemellaggio tra le scuole elementari di Chieti
e di Tornareccio
Torna domenica 9 maggio Voler Bene all'Italia, la festa dei piccoli comuni italiani, organizzata da Legambiente insieme a Anci, Coldiretti, Symbola e un vasto comitato promotore di associazioni ed enti.
Protagonisti della festa di quest'anno saranno soprattutto i Piccoli Comuni delle eccellenze, quelli che si sono distinti per la gestione del territorio, la tutela della biodiversità, le rinnovabili e la gestione dei rifiuti.
Sono 127 i comuni abruzzesi che nella rete della “PiccolaGrandeItalia” formano un network virtuoso dove sono valorizzati i prodotti tipici, le tradizioni, l'artigianato artistico, l'innovazione tecnologica e la soft economy, ma dove si investe anche in politiche di tutela del paesaggio e del patrimonio culturale, nonché nella promozione del turismo responsabile.
Spesso sono i piccoli borghi, infatti, a saper puntare sulle energie verdi diventando laboratori di innovazione all'avanguardia nel governo del territorio. Sono 4800 in tutta Italia ad aver scelto il futuro e l'ambiente, investendo in energie rinnovabili, economie verdi, agricoltura biologica e di qualità, riciclo dei rifiuti e innovazione tecnologica.
Ad aprire la festa domani oggi 7 maggio saranno le scuole nei piccoli comuni, che rilanceranno l'importanza della salvaguardia dei percorsi formativi offerti nelle piccole comunità e difendere, in un periodo di tagli indiscriminati all'istruzione, il diritto ad una scuola di qualità, anche nelle aree marginali, in montagna e nelle piccole isole.
Gli studenti faranno, quindi, da ciceroni ai loro colleghi di città per introdurli alle bellezze, alla storia e alle eccellenze del proprio borgo, per testimoniare il valore sociale e culturale della scuola nelle piccole comunità.
Un gemellaggio educativo tra scuole dei centri minori e istituti delle grandi città promosso con il duplice obiettivo di far conoscere agli studenti di città la realtà educativa vissuta dai ragazzi nei piccoli comuni e di superare l'isolamento culturale che spesso vivono i giovani studenti nei centri minori. L'iniziativa di punta in Abruzzo si svolgerà oggi venerdì 7 maggio a Tornareccio (Ch) e vedrà come protagonisti i ragazzi della scuola primaria di Chieti VI Circolo (52 scolari di 3 classi III). L'appuntamento è per le ore 10 presso la scuola primaria di Tornareccio. Appena arrivati saranno accolti dalla classe V che mostrerà, ai piccoli ospiti, la scuola e le attività laboratoriali svolte. I “bambini di città” saranno poi guidati alla scoperta del centro storico del paese, ricco di mosaici. Ventiquattro mosaici, collocati nelle strade del borgo hanno trasformato l'abitato in un prezioso museo all'aperto. Verso le 12.30 ci sarà il pranzo nella mensa scolastica. Per le 14 è prevista una visita partecipata al parco naturalistico-archeologico di Monte Pallano e al Centro di Educazione Ambientale Casanatura Fontecampana. Alle ore 15.30 i ragazzi giungeranno all'azienda apistica Tieri dove saranno coinvolti in un percorso didattico per capire come si produce il miele. La partenza, per il ritorno a casa delle classi provenienti dalla città, è fissata per le ore 17.
A Voler Bene all'Italia aderiscono migliaia di amministrazioni, ma anche parchi, comunità montane, scuole, associazioni e realtà produttive. I piccoli comuni si vestono a festa e aprono le porte ai visitatori offrendo il meglio di sé con escursioni, visite guidate, degustazioni e rappresentazioni folkloristiche, mercatini all'insegna dell'identità locale. Non mancheranno poi escursioni in bicicletta visto che la giornata di Voler Bene all'Italia quest'anno sarà gemellata anche con la Giornata nazionale della Bicicletta, indetta dal Ministero dell'Ambiente per incentivare l'uso di questo mezzo ecocompatibile, capace di contrastare l'inquinamento e la frenesia della vita urbana».

07/05/2010 8.53