''Leggere Dante Oggi'', parte il concorso per le scuole della regione

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

5366



ABRUZZO. La Fondazione Casa di Dante in Abruzzo ha riproposto anche per il 2010 la V° edizione del concorso “Leggere Dante Oggi”.
Il concorso vede la partecipazione non solo degli istituti superiori di Pescara e provincia, ma anche degli istituti delle province di Chieti, Teramo e L'Aquila.
Hanno infatti aderito a questa edizione le seguenti scuole: l'Istituto Tecnico Statale “Aterno”, il Liceo Classico “G. d'Annunzio”, il Liceo Classico “E. Ravasco” e l'istituto Magistrale “G. Marconi” di Pescara; il Liceo Scientifico “C. D'Ascanio” di Montesilvano; l'Istituto Tecnico Agrario “P. Cuppari” di Alanno; l'Istituto Professionale di Stato per l'Industria e l'Artigianato “U. Pomilio” di Chieti; l'Istituto Tecnico Commerciale per Geometri “E. Fermi” di Lanciano; il Liceo Classico “Torlonia” di Avezzano; il Liceo Classico “Ovidio” di Sulmona; l'Istituto Tecnico per il Turismo “A. Argoli” di Tagliacozzo.
Il concorso prevede 3 incontri; due si sono gia svolti e il terzo, si terrà il prossimo giovedì, 6 maggio, presso la Sala dei Marmi della Provincia di Pescara, alla presenza di figure istituzionali, di autorità scolastiche e di una Giuria qualificata presieduta dal dottor Sandro Santilli, Presidente dell'Accademia delle Belle Arti de L'Aquila.
Ad ogni incontro parteciperanno almeno 3 scuole ed ogni scuola dovrà presentare uno studente interprete ed uno studente lettore di un canto a scelta de La Divina Commedia. La Giuria darà poi la valutazione dei lavori presentati.
A conclusione degli incontri, la stessa Giuria selezionerà le scuole vincitrici del concorso. La proclamazione dei vincitori e la premiazione avverranno presso il Castello a Torre de' Passeri, nel salone del museo “Fortunato Bellonzi”.
Alle scuole vincitrici verrà assegnato un premio in denaro.
Una particolarità della V edizione del Concorso è che gli studenti avranno la possibilità di accompagnare la lettura del canto prescelto, con l'ausilio di supporti multimediali, in modo da poter esprimere liberamente la propria creatività e favorire un incontro tra il linguaggio classico e il linguaggio contemporaneo, tra Dante e i giovani d'oggi..
Dopo il grande successo riscontrato l'anno scorso, la Fondazione Casa di Dante in Abruzzo auspica che anche quest'anno il concorso possa destare grande interesse negli studenti e nei docenti, in modo da assicurare una più larga partecipazione degli istituti.
L'incontro di giovedì 6 maggio, vedrà come protagoniste le scolaresche del Liceo Classico “G. d'Annunzio”, il Liceo Classico “E. Ravasco” e l'istituto Magistrale “G. Marconi” di Pescara; l'Istituto Tecnico Commerciale per Geometri “E. Fermi” di Lanciano; il Liceo Classico “Torlonia” di Avezzano; l'Istituto Tecnico per il Turismo “A. Argoli” di Tagliacozzo.

05/05/2010 9.09