''Il volontario'', il nuovo libro di Marco Patricelli

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

6767



SPOLTORE. È stato definito dalla critica “un saggio travestito da romanzo”.
L'ultima fatica letteraria dello storico-giornalista pescarese Marco Patricelli , “Il volontario” (Editori Laterza) racconta la romantica storia del tenente di cavalleria Witold Pilecki, uomo colto, appassionato di arte e di agricoltura, marito amorevole e padre di due figli, ma soprattutto patriota. Sullo sfondo di una Polonia aggredita nel 1939 dal Terzo Reich e dall'Urss, spartita tra Stalin e Hitler con il Patto Ribbentrop-Molotov, Pilecki entra in clandestinità ed è tra i fondatori dell'esercito segreto polacco.
Nel 1940 si fa addirittura catturare dalla Gestapo per una missione impossibile.
Dopo due giorni di tortura viene internato ad Auschwitz come desiderava per centrare i suoi obiettivi: informare gli Alleati su cosa accadesse nel lager e creare una rete clandestina all'interno di Auschwitz.
Infiltra i suoi uomini nei luoghi strategici (ospedali, magazzini, uffici di smistamento) per avere alimenti, medicine e i lavori migliori.
Il suo movimento di resistenza arriva a contare 2.000 uomini.
Quando la Gestapo è sulle sue tracce riesce a evadere, collabora con il Governo polacco in esilio a Londra, sollecitando un intervento armato che non avverrà mai.
Nel 1944 partecipa alla Rivolta di Varsavia e dopo la capitolazione cade prigioniero dei tedeschi. Alla fine della guerra viene liberato.
Dopo un breve soggiorno in Italia, decide di offrirsi nuovamente come volontario per tornare in una Polonia questa volta occupata da Stalin.
Catturato, è accusato di spionaggio e dopo un processo farsa non solo viene ucciso con un colpo alla nuca, ma viene condannato alla damnatio memoriae: il regime vieta che si parli di lui e ancora oggi i famigliari non sanno in quale parte del cimitero di Varsavia sia sepolto il suo corpo.
Le gesta di questo eroe che sembra uscito dalla penna di un romanziere verranno ripercorse giovedì 25 febbraio a partire dalle ore 9.30 nella sala consiliare del comune di Spoltore.
All'evento, organizzato dalla sezione Acli di Spoltore in stretta sinergia con l'amministrazione comunale, assisteranno anche gli alunni della locale scuola media “Dante Alighieri”.
Oltre all'autore saranno presenti: Costantino Spina, presidente della sezione Acli di Spoltore e il sindaco Franco Ranghelli. Moderatrice: Alessia Di Lorito.
Marco Patricelli è giornalista, responsabile della cronaca di Pescara de “Il Tempo”, musicista (diplomato al conservatorio di Pescara in pianoforte) oltre che storico, esperto del periodo della seconda guerra mondiale. Insegna Storia dell'Europa contemporanea all'università G. d'Annunzio di Chieti ed è consulente del Tg1 Storia. Recentemente è diventato anche consulente della trasmissione televisiva di Rai3 “Est-Ovest”.

24/02/2010 7.58