Fara Filiorum Petri, al maestro Di Prinzio le chiavi della città

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

16914


FARA FILORUM PETRI. L'Amministrazione Comunale di Fara Filiorum Petri, nell'ambito delle manifestazioni parallele ai festeggiamenti del I° centenario dell'istituzione del Mercato Settimanale, ha ritenuto di attribuire la cittadinanza onoraria e “Le Chiavi della Città”, al Maestro Raffaele Di Prinzio, artista del ferro battuto e stabilizzatosi a Fara Filiorum Petri, dopo aver per lunghi anni coltivato l'arte della lavorazione artistica del ferro battuto a Guardiagrele, sua città natale e insediatosi con il suo laboratorio a Fara Filiorum Petri da decenni.
Tra le motivazioni, riassunte dal sindaco di Fara, Domenico Bucciarelli, subito condivisa dall'intera amministrazione «l'avere il Maestro Di Prinzio insegnato a diverse generazioni di giovani non solo l'arte del maneggio del ferro per farne un opera d'arte, ma soprattutto, con la Sua umiltà, professionalità e duro lavoro, ha insegnato a tutti noi che il sudore e gli sforzi pagano, naturalmente se c'è talento e il Maestro Raffaele Di Prinzio, con il suo inseparabile “gessetto”, come talento è unico al mondo. Noi siamo orgogliosi di averlo tra di noi».
La manifestazione culminerà il giorno 23 dicembre alle ore 17,00 con la convocazione di un Consiglio Comunale straordinario e, subito dopo, con l'inaugurazione in Piazza del Mercato, di una targa ricordo del centenario del mercato stesso, targa creata per l'occasione dal Maestro Di Prinzio.
A seguire il “Mercato di Natale, con operatori commerciali e artigiani provenienti da tutta la Regione, degustazione di vini offerti dalla Cantina Tollo e dalla Cantina Miglianico, la Banda di Babbo Natale e gli inmacabili “Zampognari”.

19/12/2009 11.12