La rivista D'Abruzzo presenta "L'Aquila, i monumenti da salvare"

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

5761



L'AQUILA. Domani alla sede della Carispaq, nel centro direzionale Strinella in via Pescara a L'Aquila, si terrà la conferenza di presentazione dello speciale “L'Aquila, i monumenti da salvare”, che la Rivista D'Abruzzo ha voluto dedicare alla città con il suo ricco patrimonio da recuperare. Saranno dedicate per questo particolare numero, invece che le consuete 72, ben 96 pagine con una veste nuova ed inedita, accompagnate dagli abstract in inglese. Nel volume è presentata la monografia della città di L'Aquila presentandola com'era prima del sisma. Il tutto rinunciando volutamente alle dolorose immagini di crolli e distruzioni diffuse in questi mesi. L'obiettivo degli autori, dunque, è quello di riportare alla memoria il ricco patrimonio culturale del capoluogo abruzzese.
All'incontro parteciperanno gli architetti Stefano Boeri e Fabrizio Matteo Rossi, il geografo Franco Farinelli e Dacia Maraini, Anna Ventura, Antonio Bini e Daniele Kihlgren. Interverranno anche Luciano Marchetti, vicecommissario ai Beni Culturali e Maria Concetta Nicolai, Caporedattore della rivista D'Abruzzo.
A fare gli onori di casa il sindaco di L'Aquila, Massimo Cialente, il direttore della Carispaq Rinaldo Tordera, Monsignor Giuseppe Molinari, arcivescovo di L'Aquila e Gaetano Basti, editore della rivista D'Abruzzo.
«L'Aquila ed il suo territorio sono stati nei secoli più volte devastati dal terremoto» – sottolineano gli organizzatori – «si dice però che ogni volta L'Aquila sia risorta più bella di prima, aggiungendo e coniugando agli splendori del passato nuove formule estetiche contemporanee. Siamo certi che sarà così anche stavolta, per questo vogliamo essere garanti e testimoni».
«La conoscenza storica e geografica della regione devono essere di guida alla progettazione» – recita l'editoriale della rivista – «perché soltanto in questo modo, strade e piazze che il cataclisma ha desolato e ridotto al silenzio possono tornare ad essere luoghi di vita. Per questo la scelta editoriale di questo numero speciale dedicato a L'Aquila, città viva e simbolo di una intera Regione, è stata quella di presentare i luoghi come erano prima e come tutti ci auguriamo che tornino ad essere».
Sulla rivista è presente anche il numero di conto corrente del ministero dei Beni Culturali per consentire, con il proprio contributo, la ricostruzione di alcuni monumenti.
In edicola alla rivista sarà allegato il cd My Piano Inside Me, del talentuoso pianista abruzzese Michele Di Toro.

03/07/2009 11.35