A Ortona festeggiamenti limitati nel rispetto del dolore aquilano

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3217



ORTONA. Dopo il dolore che ha colpito la provincia dell'Aquila il Consiglio Comunale di Ortona ha deciso all'unanimità di limitare i festeggiamenti alle sole cerimonie religiose ed alle manifestazioni di solidarietà.
Le somme non utilizzate dal Comune, quelle raccolte con la fiera di San Tommaso, Luna Park e le donazioni saranno devolute a favore delle popolazioni colpite dal terremoto. Il sindaco, la giunta e i consiglieri comunali saranno presenti nei gazebo per la raccolta fondi al fine di sollecitare i cittadini ad un gesto concreto di solidarietà.
Le feste patronali in onore dell'Apostolo Tommaso, caratterizzate in questa edizione da manifestazioni culturali e di solidarietà si apriranno domani, venerdì 1 maggio, con una giornata dedicata alla figura del Patrono.
Il poeta, giornalista e scrittore Davide Rondoni sarà ad Ortona per presentare il suo ultimo libro “Tommaso, Paolo, Michelangelo” alle ore 21.30 al Teatro F.P. Tosti.
L'autore reciterà alcuni brani accompagnato da Andreina Sirena, arpa celtica, e Pierluigi Virelli, sonorizzazioni live.
La serata sarà introdotta dal sindaco, Nicola Fratino e da Remo Di Martino, presidente del Consiglio di Ortona, che illustrerà il progetto di valorizzazione avviato dall'amministrazione comunale sul legame tra l'Apostolo e la città. Saranno proiettate le immagini “Tommaso in India” scattate dal fotografo ortonese Tommy Della Frana.
Ma la giornata si aprirà alle ore 16.00 nella Concattedrale Basilica di San Tommaso con il convegno “Tommaso tra inquietudine e verità” in cui interverranno Davide Rondoni, monsignor Carlo Ghidelli, arcivescovo di Lanciano-Ortona e Remo Di Martino.

30/04/2009 15.50