Roccamontepiano si prepara all'inaugurazione del museo-laboratorio Lisio

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3571



ROCCAMONTEPIANO. Sarà inaugurato sabato 21 marzo alle 17 il museo-laboratorio "Giuseppe Lisio" di Roccamontepiano in Contrada Terranova di Roccamontepiano.
Interverranno per l'occasione: Stefania Giardinelli curatrice allestimento museo, Erika D'Arcangelo curatrice mostra, Rosella Cilano Associazione, Tintura Naturale Maria Elda Salice – Milano, Paola Marabelli Responsabile Fondazione Arte della Seta Lisio – Firenze, Francesco Ortona Presidente Fondazione Arte della Seta Lisio – Firenze, Ermanno De Pompeis Fondazione Museo delle Genti d'Abruzzo – Pescara, Giuseppina Politi Preside Istituto Statale d'Arte – Chieti, Panfilo Di Silvio Assessore alla Cultura Provincia di Chieti, Mauro Di Dalmazio Assessore alla Cultura Regione Abruzzo, Giovanni Legnini Senatore della Repubblica, già Sindaco di Roccamontepiano.
Giuseppe Lisio nasce in contrada Terranova di Roccamontepiano nel 1870. Formatosi all'interno della famosa seteria milanese Luigi Osnago egli si recò a Parigi, nel 1900, per allestire la vetrina che avrebbe rappresentato la manifattura tessile milanese alla grande Esposizione Universale. All'interno di questa affermata casa milanese, specializzata in stoffe per tappezzeria, Lisio comincia a coltivare l'interesse per la riproduzione artistica dei tessuti. Nel 1905, rilevata la Luigi Osnago, Lisio fonda a Milano, la Tessiture Riunite depositaria della vendita al dettaglio delle stoffe della cessata ditta Osnago. L'anno successivo apre il negozio di Firenze, in via dei Fossi 27 a cui seguiranno nel 1911 il negozio romano in via Sistina 86 e nel 1924 il laboratorio e il negozio, in via Manzoni 41 a Milano. Lo scopo che Lisio si era prefisso, fondando la sua attività, era quello di fare in modo che la produzione italiana tornasse, come durante il Rinascimento, insuperata per qualità e bellezza. In quegli anni la sua manifattura è indicata come tra le più importati e prestigiose fra quelle italiane specializzate nella produzione di velluti di seta, lavorati a mano e riproducenti antichi disegni.
21/03/2009 8.50