La sacralità dell’acqua nelle opere d’arte

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2207


CHIETI. Il 7 marzo alle ore 17.00, presso il Museo Archeologico Nazionale della Civitella si inaugurerà la mostra "Sacralità dell'acqua, sacralità di vita" di 21 artisti abruzzesi per il Soroptimist Club di Chieti.
Le opere pittoriche , eseguite con varie tecniche sono state donate dagli artisti (Gabriella Albertini, Morena Antonucci, Sandro Arduini, Carlo Bascelli, Gabriella Capodiferro, Lea Contestabile, Silvestro Cutuli, Alfredo Di Bacco, Bruno Di Pietro, Vito Genovese, Rita Ippaso, Leopoldo Marciani, Marino Melarangelo, Gaetano Memmo, Minedi, Augusto Pelliccione, Massimina Pesce, Luciano Primavera, Pino Procopio, Anna Seccia) al Club e sono destinate alla vendita.
Il ricavato sarà devoluto alla realizzazione di un fonte battesimale riservato alla Parrocchia della SS. Trinità dei Pellegrini di Chieti.
L'inaugurazione della mostra sarà preceduta da un incontro nell'Auditorium Valerio Cianfarani del Museo durante il quale la Presidente del Soroptmist Club international di Chieti, la professoressa Annagloria Pansa Lesti presenterà le modalità del progetto "sacralità dell'acqua-sacralità di vita". Interverranno: la coordinatrice dell'area Educazione e Cultura del Soroptmist International d'Italia, Prof.ssa Liciana Grillo Laino, sul tema "l'acqua fonte e origine della vita"; Mons. Fabio Iarlori, Prof di Liturgia dell'Istituto teologico Abruzzese e Molisano del Seminario regionale di Chieti sul tema "Simbolo dell'acqua nella Liturgia"; la dott.ssa Maria Cristina Ricciardi, critico d'Arte, presenterà gli artisti e le opere; l'architetto Maria Teresa piccioli illustrerà il progetto da Lei ideato del fonte battesimale; a chiudere l'incontro sarà la prof. Gioivanna Catinella Dara, presidente Nazionale del Soroptmist International d'Italia, che illustrerà la tematica nazionale "Pax per aquam" che ha costituito nel biennio 2007-2009, l'impegno di lavoro dei club dell'Unione italiana.

03/03/2009 9.35