Renato Curcio a Sambuceto per "smascherare" le storture dell’azienda totale

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3384

SAN GIOVANNI TEATINO. Renato Curcio sarà a San Giovanni Teatino martedì prossimo, 15 luglio, per presentare il suo libro “L’azienda totale”, pubblicato nel 2002 dalla cooperativa “Sensibili alle foglie”, di cui è direttore editoriale.
L'incontro, che si terrà alle 21.30 nell'ex asilo parrocchiale di via Roma, a Sambuceto, è organizzato dal Circolo “Peppino Impastato” di Rifondazione comunista in collaborazione con la federazione teatina e il comitato regionale del partito.
Si parlerà di centri commerciali e sfruttamento del lavoro: una questione che “scotta” nella nostra regione, soprattutto alla luce della contestata legge quadro sul commercio approvata nei giorni scorsi dal Consiglio regionale e che il Prc non ha votato in aula, pur rivendicando alcune importanti “vittorie” tra i contenuti della normativa, come il calmieramento dei prezzi e le chiusure nei festivi.
Il volume di Curcio, al quale sono poi seguiti “Il dominio flessibile” (2003), “Il consumatore lavorato” (2005), “La trappola etica. Ambiguità e suggestioni della responsabilità sociale d'impresa” (2006) e “I dannati del lavoro. Vita e lavoro dei migranti tra sospensione del diritto e razzismo culturale”, analizza criticamente “dispositivi totalizzanti e risorse di sopravvivenza nelle grandi aziende della distribuzione”, come suggerisce il sottotitolo.
Sotto la lente le dinamiche relazionali che caratterizzano il contesto lavorativo della grande distribuzione, che l'autore – sollecitato dalla domanda di un sindacalista milanese – si chiede se abbiano o meno analogie con i rapporti nelle carceri, nei centri di permanenza temporanea per stranieri irregolari, nei manicomi o in altre istituzioni totali. Attraverso i racconti di una ventina di “testimoni”, tra lavoratori e sindacalisti del settore, si smascherano nel saggio i dispositivi totalizzanti che operano negli ipermercati e si passano in rassegna le risorse escogitate dai lavoratori per resistere agli abusi e ai soprusi.
All'incontro, che sarà introdotto e coordinato da Alessandro Feragalli, segretario provinciale Rifondazione comunista di Chieti, interverranno Mario Boyer, responsabile lavoro del Comitato regionale del Prc, e Daniela Santroni, capogruppo del partito in consiglio regionale.

10/07/2008 16.41