Orsogna piange Caterina Nascimbene, moglie del compositore Mario

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2586

ORSOGNA. Orsogna piange la scomparsa di Caterina Nascimbene, moglie del compositore Mario Nascimbene cui da sette anni il paese dedica un concorso internazionale per musiche da film.

La signora Caterina, membro della Giuria dell'Ente David di Donatello, si è spenta all'improvviso, ma serenamente, nella sua abitazione di Roma. La sua determinazione e il suo amore per la musica e per la straordinaria arte del marito - uno dei pionieri della musica per il cinema, il primo compositore italiano invitato a lavorare per Hollywood - sono stati l'anima del «Mario Nascimbene Award» che, negli ultimi anni, ha dato a tanti giovani la possibilità di mettere in mostra le loro qualità artistiche e di essere giudicati da giurie di cui hanno fatto parte, tra gli altri, Nicola Piovani, Roman Vlad, Marco Bellocchio, Renzo Rossellini, Luciano De Crescenzo, Giancarlo Giannini, Michele Placido, Riccardo Giagni, Roberto Pregadio, Carlo Rustichelli, Lino Patruno.
La serata finale del Nascimbene Award - organizzata dal Comune di Orsogna insieme a MusicArte International -, inizialmente programmata per sabato prossimo, 12 luglio, è stata rinviata al prossimo 4 ottobre, anche in segno di rispetto per la scomparsa della signora Caterina.
Durante questa settimana, infatti, giovedì e venerdì, si svolgeranno soltanto le selezioni per la scelta dei cinque motivi musicali che saranno ammessi in finale. I concorrenti hanno inviato un commento musicale inedito di alcune scene del film "Il processo di Verona" di Carlo Lizzani.
Della giuria di selezione fanno parte il compositore Riccardo Giagni (sue le musiche di "Buongiorno, notte" e "L'ora di religione"), il docente di storia e tecnica della sceneggiatura Luca Bandirali, il critico musicale e cinematografico Susanna Buffa.
La giuria di premiazione, a ottobre, sarà presieduta dal regista Carlo Lizzani. Ne faranno parte anche la regista Elena Enrico, il compositore Giuseppe Fulcheri, la musicista Edmea Marzoli, Luca Bandirali, Riccardo Giagni, Susanna Buffa. Di entrambe avrebbe dovuto far parte anche Caterina Nascimbene, cittadina onoraria di Orsogna, cui il sindaco, Alessandro D'Alessandro, a nome dell'intera amministrazione comunale, ha rivolto un commosso ricordo per l'affetto che la signora aveva rivolto al paese, cui aveva deciso di lasciare larga parte dell'opera musicale del marito che il Comune ha deciso di valorizzare con iniziative già programmate per il prossimo autunno.

08/07/2008 10.56