"Project art", candidata a Nobel ospite a serata finale

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3759

L’AQUILA. Sarà la poetessa brasiliana Marcia Teophilo, più volte candidata al premio Nobel per la letteratura, una delle principali protagoniste delle serate conclusive di “Project Art”, il festival riservato principalmente agli artisti emergenti, in programma nello storico quartiere di Borgo Rivera dell’Aquila dal 21 al 29 giugno.


Lo ha comunicato l'associazione “I nuovi filarmonici”, che organizza l'iniziativa, inserita nel cartellone “Le stagioni della cultura – estate”, allestito e promosso dall'assessorato comunale alle Politiche culturali, che riunisce gli appuntamenti estivi in programma nel capoluogo.
Oltre Marcia Teophilo, una delle maggiori personalità della poesia contemporanea, nota per aver incentrato i suoi lavori sulla natura, sui miti e sulle leggende della foresta amazzonica, denunciandone gli scempi, interverranno alle finali del festival la Compagnia Fantasma, il gruppo di attori che collabora quotidianamente alla trasmissione “Ciao, ciao Sanremo” di RadioRai Due, e la cabarettista Claudia Penone, uno dei personaggi di Zelig Circus.
Con l'occasione sarà presentato anche il libro “Il ritorno”, del giovane scrittore piemontese Nicola Roberto Dentico, che rappresenta una novità assoluta nel genere dei racconti gotici e dell'esoterismo.
Iniziato il 13 marzo, “Project art” è composto da sette sezioni: musica, lirica e musica classica, teatro e danza, cinema breve, letteratura, arti visive e artigianato d'autore e design. Oltre 100 i giovani – ma anche artisti affermati – che vi stanno prendendo parte. I vincitori saranno premiati nelle finali di Borgo Rivera.
«Un progetto innovativo e di estremo interesse – ha commentato l'assessore alle Politiche culturali del Comune dell'Aquila, Anna Maria Ximenes – che abbiamo inserito volentieri nel cartellone degli oltre 100 appuntamenti dell'estate aquilana. Ogni iniziativa finalizzata a valorizzare e a far emergere giovani artisti, ma anche a presentare personalità assolute nel panorama della cultura internazionale, merita certamente la massima attenzione».

28/05/2008 13.59