A 70 anni dalla morte, Pescara celebra D'Annunzio

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3453



PESCARA. In occasione del 70/o anniversario della morte di Gabriele D'Annunzio, il Centro Nazionale di Studi Dannunziani, presieduto da Edoardo Tiboni, ha organizzato una serie di iniziative.
Si Comincerà il 1° marzo, giorno della morte del Vate, con la presentazione, presso il Mediamuseum di Pescara, del libro di Giordano Bruno Guerri "D'Annunzio-L'amante guerriero", edito da Mondadori.
All'iniziativa, che avrà inizio alle 10,30, parteciperanno oltre l'autore, Giacomo D'Angelo e il dannunzista Giuseppe Papponetti.
Gli altri appuntamenti sono in programma nel prossimo autunno: un convegno nazionale di studi "D'Annunzio vivo"; il 6° Premio internazionale di poesia "D'Annunzio" in collaborazione con l'Università di Chieti-Pescara ed un altro convegno di studi "D'Annunzio nella Mitteleuropa", in programma ad ottobre, a Vienna, in collaborazione con l'Istituto Italiano di Cultura.
Prevista, inoltre, la pubblicazione del volume "D'Annunzio essenziale", edito dalla Ediars; una mostra antologica di burattini e marionette dal titolo "Marionette, che passione!", che potrà essere visitata dal 23 febbraio al 23 aprile, al Mediamuseum.
Tiboni ha sottolineato che la mostra, del pittore e incisore Guido Giancaterino, può essere considerata fra le manifestazione in ricordo di D'Annunzio, in quanto il poeta era un appassionato del teatro di marionette ed al Vittoriale aveva una stanza dedicata a loro.

21/02/2008 9.52