Giornalismo. Premio Polidoro: ecco i vincitori

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3263

L'AQUILA. È Generoso D'Agnese il vincitore della sesta edizione del Premio Giornalistico intitolato a Guido Polidoro, per la sezione carta stampata.
La commissione, presieduta dal presidente dell'Ordine Nazionale dei Giornalisti, Lorenzo Del Boca e composta dal giornalista Franco Farias, dal responsabile dell'Ufficio comunicazione Carispaq, Luca Marchetti e dal Dirigente del Settore Cultura e Turismo della Provincia dell'Aquila, Paolo Collacciani ha deciso di premiarlo per una serie di articoli pubblicati su “Oggi Magazine”, supplemento domenicale della rivista “America Oggi”.
Comune denominatore dei pezzi premiati, le storie di personaggi abruzzesi, che si sono distinti all'estero per la loro genialità.
«Molti di loro- si legge nelle motivazioni- partiti per il mondo da famiglie povere hanno saputo affermare le loro qualità scientifiche, letterarie e politiche».
Ex aequo per la sezione radio tv.
I premi vanno a Anna Di Giorgio per il reportage “Scanno, costume femminile”, trasmesso su Rete 8 e a Enzo Leuzzi.per “Il pescatore”, trasmesso su Rai 3, nell'ambito della trasmissione “L'Italia del settimanale”.
Anna Di Giorgio è stata premiata per il suo lavoro, considerato un «viaggio alla ricerca delle tradizioni di Scanno…da cui emerge un quadro della vita del centro montano che sfida la modernità turistica».
«Il giornalismo per immagini- trova invece nel racconto di Leuzzi- la sua ragione primaria, esaltando un mestiere antichissimo e un paesaggio marino compreso tra i profili delle nostre montagne».
Fabio Iuliano si aggiudica il premio per la sezione on line, con “Zafferano on the road”, pubblicato sul quotidiano sportivo on line Maracanàsport.it. “Una bicicletta diventa il veicolo per diffondere negli Stai Uniti lo zafferano abruzzese”.
La commissione ha deciso, inoltre, di attribuire una menzione speciale a Paolo Mastri per il racconto giornalistico sul prefetto Giuliano Lalli. “Una lezione di giornalismo sospesa tra l'impegno civile e la scrittura più limpida”.
Il premio alla carriera è andato quest'anno a Mario Santarelli, per la sua vita dedicata allo sport «Da novantesimo Minuto al TG regionale, Santarelli è stato il narratore di una storia fatta di partite vinte o perse, ma tutte ancora nel cuore della gente».
I premi saranno consegnati mercoledì 5 dicembre, nel corso della cerimonia conclusiva, che si terrà presso la sala Assemblee della Carispaq, in corso Vittorio Emanuele II, a L'Aquila.
La cerimonia, a cui parteciperanno la Presidente della Provincia, Stefania Pezzopane e il Direttore della Carispaq, Rinaldo Tordera, sarà preceduta da un dibattito sul tema “Informazione e Pubblicità”, con inizio alle ore 17,30.
Moderato dal presidente dell'Ordine dei Giornalisti d'Abruzzo, Stefano Pallotta, al dibattito parteciperà Enzo Iacopino, Segretario dell'Ordine Nazionale dei Giornalisti.

04/12/2007 8.57