Qualità della tavola, un ponte tra l’Abruzzo e la Croazia

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2230


PESCARA. Nel segno di un rapporto tra le due sponde dell'Adriatico e con la Croazia, in particolare, si aprirà domani mattina, sabato, a Pescara, nella sala dei marmi della Provincia, il convegno internazionale organizzato dalla delegazione di Pescara Aternum dell'Accademia Italiana della Cucina, dal titolo “La cucina mediterranea tra le due sponde dell'Adriatico”.
L'appuntamento, che prenderà il via alle 9.30 con un saluto della presidentessa della delegazione, Luciana D'Aprile Romano, prevede prima delle conclusioni del presidente nazionale dell'Accademia, Giuseppe Dell'Osso, previste in mattinata, gli interventi tanto di relatori italiani che dell'altra sponda dell'Adriatico: Luigi Altobella, Ljerca Sĭmunković, Miroslav Rožman, Lia Giancristofaro, Nunzio Marcelli, Vincenzo Olivieri.
Diversi i temi affrontati nel simposio, che per la prima volta metterà a confronto gli esperti italiani e croati sui legami tra le cucine delle due terre: dai presupposti storici della civiltà della tavola nell'area adriatica, alle particolarità della cucina dalmata, dalle presenze serbo-croate nella cucina abruzzese al fenomeno della pastorizia, fino ai problemi legati alla tropicalizzazione del Mediterraneo.
Numerose le manifestazioni che faranno da corredo al convegno, a cominciare dalla bellissima mostra allestita all'interno dell'atrio del palazzo della Provincia che racconta, in 26 pannelli, la storia del menu: da quelli in stile barocco di fine ‘800 a quelli dei re d'Italia degli inizi del 900, da quelli in stile liberty degli anni '20, fino ai menu dei pranzi dei presidenti della Repubblica dagli anni '60 in poi. Aperta al pubblico gratuitamente, sarà visitabile negli orari di apertura del palazzo fino al 20 ottobre prossimo. Degustazioni sono invece in programma domani al Caffè letterario di via delle Caserme, a Pescara, e nel ristorante Villa Alessandra di Alanno.
Questa sera, intanto, le delegazioni provenienti dalle altre regioni italiane e dalla Croazia assisteranno alle 18.30 a un concerto del Coro polifonico di Pescara nelle sale del Conservatorio Luisa D'Annunzio, prima di trasferirsi al ristorante Leondoro di piazza Sacro Cuore per la cena di benvenuto.

12/10/2007 10.23