Al Festival delle arti di Kuopio (Finlandia) si parla de L'Aquila

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2503

L'AQUILA. Nella graziosa cittadina finlandese di Kuopio tra laghi e boschi da fiaba si svolge dal 27 luglio al 1 agosto il "Festivalo Arta Lumo" (festival la luce dell'arte), festival esperantista delle arti che vede impegnati artisti di mezzo mondo con in comune la conoscenza della lingua internazionale esperanto. Si tratta di gruppi teatrali, complessi musicali, ballerini, oratori, pittori, scultori e non ultimi poeti, con una settimana intensa di esposizioni e spettacoli.
Tra questi c'è la proiezione di un film girato in parte a L'Aquila da Vilho Setala (che qualcuno ricorda ancora quando arrivò con un macchinone in via S.Martino dove era la sede del gruppo esperantista
aquilano) in occasione del Congresso mondiale della gioventù esperantista in cui si svolse per la prima volta un festival esperantista del teatro, collegato con altri concorsi, vinto dal gruppo di Belgrado.
Gli aquilani presentarono una commedia originale di un noto autore aquilano collaboratore di Fellini, Luigi Rossi, dal titolo Vojago en Italio (Viaggio in Italia) in cui ebbero modo di farsi apprezzare diversi cantanti aquilani oltre al coro Gran Sasso. Non si sa quanto del congresso aquilano sia contenuto nel filmato ma vi dovrebbe essere certamente un balletto (diretto da Bruno Costarella) in costume abruzzese girato alle 99 cannelle e il cui sonoro fu poi registrato a Copenhagen dagli allora giovani aquilani Walter Museo e Bibi Mastropietro che lo improvvisarono con le loro chitarre. Giorgio Bronzetti in partenza per Kuopio cercherà di procurare copia del film da rivedere con gli amici di allora.


18/07/2007 8.58