ESTATE 2007. dal 10 al 15 luglio "I colori del territorio" di Spoltore

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1753

SPOLTORE. L’Associazione culturale “I colori del Territorio” di Spoltore promuove, per la stagione 2007, l’ottava edizione della manifestazione “I Colori del Territorio - Semiproibiti”, prevista dal 10 al 15 luglio. Un settore importante della manifestazione rimane quello dell’espressione artistica, il cui tema specifico è “Labirinto in gioco: arte, voce della natura”, curato dal critico d’arte Antonio Picariello.
Gli artisti Gianni Pedullà, Karin Andersen, Angelo Colangelo, Mandra Cerrone, Cecilia Falasca, e altri esporranno nei luoghi più significativi di Spoltore; costituendo così «un centro originario di una nuova maniera di intendere l'arte quale portatrice di una progettualità capace di rilevare l'essenza del sistema sociale attuale e trasformarla in linguaggio artistico».
Tutti gli allestimenti rimarranno aperti fino al 15 luglio presso l'Area E-spò, la Casa della Cultura, la Società Operaia di Mutuo Soccorso ed in altri locali messi gentilmente a disposizione dai residenti di Spoltore.
Sono previsti laboratori di musica e danza popolare che avranno il loro apice nella festa dei laboratori che si terrà venerdì 13 luglio e in particolare sono in programma:
 Laboratorio di danza: Pizzica – Pizzica con Franca Tarantino della Nuova Compagnia di Canto Popolare;
 Laboratori di Tamburello con Davide Conte dell'Ensamble Italica dei Tamburi a Cornice.
In contemporanea si svolgerà lo Stage di BUTOH tenuto da Pier Paolo Koss rivolto a danzatori, ad attori e a chiunque voglia ritrovare una maggiore consapevolezza del proprio corpo.
Il 12 luglio, ore 18,30, sarà il giorno d'apertura ufficiale della manifestazione “I Colori del Territorio – Semiproibiti” presso la Biblioteca Comunale di Spoltore, nel corso della quale si presenteranno tutte le iniziative in programma alla presenza degli esponenti di rilievo delle istituzioni patrocinanti la manifestazione, rappresentati delle associazioni, critici d'arte, artisti e curatori dei vari settori.
Sarà allestita presso la Casa della Cultura di Spoltore una mostra di abiti tradizionali abruzzesi (periodo compreso tra il ‘700 e l'Unità d'Italia) facenti parte della collezione privata del Prof. Francesco Stoppa ed una sul corredo da parte della dott.ssa Maria Concetta Nicolai.
In particolare presso la Società Operaia di Mutuo Soccorso di Spoltore la serata si concluderà con la performance e video installazione di Pier Paolo Koss dal titolo SHADOW OF TIME con musiche ed esecuzione di Andrea Mazzone.
Al Belvedere il 13 luglio sarà presentato il progetto di “Geo-storia” sulla rappresentazione della città, curato da Maria Jenie Rossi con la Scuola Media “Benedetto Croce” di Pescara.
Presso l‘Azienda Agricola “La Quagliera” di Spoltore, il 14 luglio sarà presentata l'iniziativa “La rete degli Agricoltori custodi” a cura di Ferdinando Renzetti, un'azione importante e un gran gesto educativo per recuperare semi antichi e riprodurli condividendo l'esperienza con altri coltivatori.
La manifestazione conclusiva è prevista per il 15 luglio a Piazza D'Albenzio con il concerto del gruppo “Ensamble Italica dei Tamburi a Cornice” il cui organico è formato da musicisti provenienti dalla musica tradizionale di quattro regioni differenti (Lazio, Abruzzo, Puglia e Calabria), rappresentanti delle principali musiche tradizionali del centro e del sud Italia.

06/07/2007 14.52