Teramo. "In gita con la Provincia", quest’anno escursioni più ricche

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1425

TERAMO. Dai tesori storici e culturali di Atri alle emozioni della Fortezza borbonica di Civitella del Tronto. Dal culto e dalla tradizione che si respirano ai piedi del Gran Sasso, tra il santuario di San Gabriele e il borgo di Tossicia, agli incantevoli paesaggi dei Monti della Laga. Il tutto arricchito da percorsi alla scoperta dell’antica Interamnia, attuale capoluogo della provincia, e della vicina Campli, città storica della Scala Santa. Senza dimenticare il tuffo obbligatorio nella natura incontaminata dei Prati di Tivo.
Anche quest'anno “In gita con la Provincia”, il programma di escursioni estive organizzate dall'assessorato al Turismo dell'ente per i turisti che soggiornano nelle località costiere, offre più di un'occasione per approfondire la conoscenza del territorio teramano e delle sue bellezze. Il programma prevede partenze quasi ogni giorno, da oggi fino al 14 settembre.
Le escursioni durano l'intera giornata con partenza intorno alle 8 e rientro all'incirca alle 18. La quota di partecipazione è di 3 euro (gratis i ragazzi fino a 14 anni) e sarà devoluta come ogni anno in beneficenza. Ai diversi itinerari è abbinata anche la possibilità di effettuare la sosta per il pranzo (facoltativo) con prodotti tipici in ristoranti convenzionati.
Nell'ambito delle classiche escursioni naturalistiche e di carattere storico-culturale, quest'anno sono stati inseriti nel programma anche i “percorsi della fantasia”, itinerari alternativi alla scoperta dei sapori e dei saperi del mondo rurale.
Previste tutti i mercoledì gite in campagna in collaborazione con l'Agriservice, con partenza dalle località della costa nord (Martinsicuro, Alba, Tortoreto). Il programma prevede, oltre alla visita, la partecipazione alle attività delle aziende agricole e casearie. Dalla costa sud, invece (Silvi, Pineto, Roseto, Giulianova), partono itinerari che dalla Val Fino conducono alla Strada Maestra del Parco, con degustazioni, visite ad agriturismi e a giardini officinali.
Tutti i venerdì, invece, partenze alternate dalla costa nord e da quella sud per scoprire “le vie del gusto lungo la via lattea”, con degustazioni presso l'azienda “La Fonte di Cesare Bozolo” di Mosciano (visita alla fattoria didattica compresa) e una puntata all'osservatorio astronomico di Colle Leone, sempre a Mosciano.
È stato inoltre organizzato un servizio di prenotazione mobile attivo dal mercoledì al venerdì (dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 19) sul lungomare dei sette comuni costieri. In concreto, un pulmino con il logo dell'iniziativa farà la spola tra Martinsicuro e Silvi per pubblicizzare le escursioni e, a tappe prestabilite, si fermerà a raccogliere le adesioni dei turisti. I sette comuni costieri saranno anche le località di partenza delle escursioni.
Previste infine anche escursioni enogastronomiche, viaggi alla ricerca di sapori e genuinità nel cuore delle colline teramane, con visite alla cantine seguite da una cena nei ristoranti tipici. Le escursioni, in questo caso, si svolgono nelle ore serali, con partenza nel tardo pomeriggio e rientro alle 23.
«Ogni anno – è il commento dell'assessore al Turismo, Orazio Di Marcello – i partecipanti alle escursioni sono diverse migliaia e il loro numero è in crescita. Si tratta di un dato interessante, che conferma la bontà dell'iniziativa e ci rassicura circa l'interesse per le novità che abbiamo introdotto nel corso di questi anni. Le proposte sono molteplici e, grazie anche alla collaborazione con i privati, riescono ad incontrare i gusti di diversi target di turisti. Quest'anno, nell'ambito degli itinerari alternativi a quelli classici, abbiamo puntato anche sul mondo rurale e sul fascino delle sue tradizioni. Altra novità è il servizio di prenotazione mobile, utile per facilitare l'incontro tra domanda ed offerta».
È possibile prenotare le escursioni estive presso i seguenti uffici di informazione turistica e di altri enti dei Comuni costieri:
Martinsicuro – I.A.T (tel. 0861/762336);
Alba Adriatica - I.A.T. (0861/712426);
Tortoreto – I.A.T. (0861/787726);
Giulianova - Ente Porto (085/8005888);
Roseto degli Abruzzi – I.A.T. (085/8991157);
Pineto – I.A.T. (085/9491745)
Silvi – I.A.T. (085/930343).
Info: www.provincia.teramo.it

19/6/2007 14.13