Stasera a Chieti il premio Letteratura e Cinematografia Sportiva

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1695

CHIETI. Stasera alle ore 21 si svolgerà a Chieti, nella storica piazza G. B. Vico, la cerimonia di consegna del "Primo Premio Nazionale di Letteratura e Cinematografia Sportiva".
La manifestazione attribuisce riconoscimenti ai servizi giornalistici, le fiction televisive, le opere cinematografiche nonché le opere letterarie di vario genere, che contribuiscono con i loro contenuti a diffondere una cultura basata sui grandi valori dello sport: la lealtà, la correttezza, la serietà, la solidarietà, il rispetto dell'avversario, anteponendo all'aspetto economico del risultato quello sportivo.
Il vincitore della prima edizione per la sezione letteratura è Matteo Marani, giornalista del Guerin Sportivo, con il suo libro "Dallo scudetto ad Auschwitz" che racconta la storia di Arpad Weisz, dimenticato allenatore degli anni '30 che vinse lo scudetto con l'Inter e altri titoli nazionale col grande Bologna, oltre al Trofeo delle Esposizioni, la Champions League dell'epoca, contro il Chelsea.
Nella sezione cinematografia e audiovisivi si è verificato un ex aequo con il premio assegnato ad Elisabetta Caporale, inviata di Rai Sport, con il filmato "La maratona dei diritti" (riprese di Roberto Carulli e montaggio di Alessandro Aprea), il racconto di un viaggio a Nairobi per parlare con Paul Tergat, primatista mondiale della maratona e dei problemi del Kenya. Vincitori anche Matteo Sangalli e Massimo Bomprezzi, di SKY Sport, con un film documentario che ricostruisce le vicende legate alla tragedia di Catania che è costata la vita all'ispettore di polizia Filippo Raciti.
Alla premiazione sarà presente la giuria presieduta da Emanuela Audisio de La Repubblica, e composta da nomi di prestigio dello sport e dell'editoria Italiani come Franco B. Ascani, Presidente di FICTS - Federation Internationale Cinema Television Sportifs, Jacopo Volpi, Vicedirettore di RAI Sport, Valerio Bianchini, ex allenatore della Nazionale Italiana Maschile di pallacanestro, Giacomo Crosa, giornalista Mediaset, Lorenzo Dallari, Vicedirettore di SKY Sport, Roberto Ghiretti, Presidente Studio Ghiretti, Gianni Merlo, giornalista de La Gazzetta dello Sport e Presidente AIPS, Gianni Rivera, ex calciatore e consigliere per le politiche sportive del Comune di Roma, Sara Simeoni, campionessa olimpica e medaglia d'oro di salto in alto alle Olimpiadi di Mosca nel 1980. Giurati anche i Presidenti degli Enti promotori, Tommaso Coletti, Provincia di Chieti, Edoardo Tiboni, Premio Flaiano e Corinto Zocchi, Premio Prisco. La manifestazione è ideata dalla Provincia di Chieti.


08/06/2007 9.48