A Orsogna torna il premio dedicato a Domenico Ceccarossi

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1794

ORSOGNA. Il paese natale di Domenico Ceccarossi, «principe dei cornisti», torna a scoprire e a valorizzare giovani eredi del musicista la cui arte commosse von Karajan, incantò Mascagni, fece applaudire Stravinski e Toscanini. Dalla prossima settimana Orsogna (Chieti) ospiterà il Premio internazionale «Domenico Ceccarossi» di corno, che in passato ha selezionato giovani artisti poi accolti come primi corni in prestigiose orchestre internazionali. La manifestazione celebrerà i dieci anni dalla morte di Ceccarossi (1910-1997).
Il concorso prenderà il via giovedì prossimo, 7 giugno, con le eliminatorie che, attraverso più fasi, porteranno alla serata finale di sabato 9 giugno, aperta gratuitamente al pubblico nel Teatro comunale De Nardis di piazza Mazzini ( ore 21).
I concorrenti eseguiranno musiche di Mozart, Dukas, Schumann, von Weber. In finale si esibiranno insieme all'Orchestra sinfonica abruzzese.
Il Premio Ceccarossi è promosso da un Comitato organizzatore e sostenuto dal Comune di Orsogna, con il patrocinio della Presidenza del Consiglio regionale, della Provincia di Chieti e della Fondazione Cassa di risparmio della provincia di Chieti.
Della giuria – presieduta dal direttore d'orchestra Vittorio Antonellini (presidente dell'Ico, l'associazione delle orchestre riconosciute dallo Stato italiano e direttore artistico dell'Orchestra sinfonica abruzzese) – faranno parte Stefano Aprile, primo corno solista dell'Orchestra sinfonica nazionale della Rai; Jonathan Williams, primo corno solista della "Chamber Orchestra of Europe", già primo corno solista della Bbc Orchestra Sinfonica di Londra; Rino Marrone, direttore d'orchestra, docente di direzione d'orchestra del Conservatorio "N. Piccinni" e direttore artistico del Collegium Musicum di Bari; Federico Mondelci, direttore d'orchestra, solista internazionale di sassofono e direttore artistico della stagione concertistica del Teatro Rossini di Pesaro. Direttore artistico del Premio è il cornista Carlo Torlontano.
Il Comitato organizzatore assegnera duemila euro al vincitore, il quale sarà inserito nella programmazione 2008 dell'Istituzione sinfonica abruzzese; 1.500 euro al secondo classificato, mille euro al terzo.
Il comitato è composto dall'assessore comunale Fiorella Perinuzzi, da Mario Tenaglia (presidente), Concetta Cavicchia, Livia Ceccarossi, Gianni D'Alleva, Maria D'Alleva, Tina Di Cesare, Paolo Di Scipio e Francesco Mosca.
04/06/2007 9.40