La regina Sofia di Spagna applaude il maestro Sergio Rendine

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1848

CHIETI. Godere dell'applauso della regina Sofia, moglie di Juan Carlos di Spagna, non è cosa che capita tutti i giorni. Al compositore Sergio Rendine, direttore artistico del Teatro Marrucino, questo onore è toccato sabato 19 maggio, giorno in cui la Sinfonia n°2, detta l'Andorrana, è stata eseguita dall'Orchestra dell'Onca (Orchestra Nazionale Classica di Andorra) diretta dal maestro Marzio Conti, direttore stabile dell'Orchestra del Teatro Marrucino.
Scenario: l'Auditorium Nacional de Musica di Madrid, il più importante teatro storico di Spagna. Tremila posti gremiti da un pubblico esigente e abitualmente parco di applausi. Ma questa volta la fine del concerto è stato accolto da una interminabile ovazione: il cuore degli spagnoli si è sciolto con il calore ed i colori dell'Andorrana che Sergio Rendine ha composto su commissione del governo del Principato di Andorra, il piccolo stato tra Francia e Spagna. Oltre alla regina di Spagna, era presente all'evento il vice presidente del consiglio del governo spagnolo, il ministro della cultura del Principato di Andorra Juli Minoves Triquell, l'ambasciatore del Principato di Andorra in Spagna, il Presidente della Credit di Andorra (la banca principale) e le maggiori agenzie musicali della penisola iberica.
«Non era facile prevedere che una sinfonia moderna potesse avere un successo simile» ha commentato Juli Minoves Triquell alla fine del concerto.
Altre due occasioni per ascoltare l'Andorrana ci saranno il 16 giugno al “Bellini” di Catania e il 25 giugno di nuovo ad Andorra, nel corso di “La notte italiana”.
E domani il maestro rendine sarà nuovamente a Chieti per ricevere il premio “ Lions Club Chieti Host “ che gli verrà consegnato mercoledì 23 maggio 2007, ore 18.00 al teatro Marrucino.
Seguirà il concerto dell'Orchestra da Camera del Teatro.

Il maestro Rendine è nato a Napoli il 7 settembre 1954, si è diplomato in Composizione presso il Conservatorio di S. Cecilia di Roma con Domenico Guàccero e presso il Conservatorio Rossini di Pesaro in Musica Corale e Direzione di Coro con Giuseppe Agostini.
È considerato tra i più importanti compositori del nostro tempo. È stato scelto dalla Presidenza del Premio Nobel per la Pace per comporre insieme a Matzudaira, Menotti, Penderecki e Schnikte, la World Mass for Peace, eseguita a Oslo in occasione della consegna del Nobel. È stato Consigliere d'amministrazione dell'Accademia Nazionale di S.Cecilia, e Commissario della SIAE per la Sezione Lirica.
Attualmente è direttore artistico del Teatro Marrucino di Chieti, Teatro di tradizione.
Tra i suoi interpreti: Salvatore Accardo, Vladimir Ashkenazi, Michele Campanella, Josè Carreras, Carla Fracci, Cecilia Gasdìa, Gianluigi Gelmetti, Micha van Hoeck, Will Humburg, Lindsay Kemp, Steven Mercurio, Milva, Amij Stewart e molti altri.


22/05/2007 7.57