2,9 milioni per le scuole gestite dalla Provincia di Pescara

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1528

PESCARA. La Regione con una delibera ha stabilito nei giorni scorsi di erogare alla Provincia di Pescara una somma pari a 2, 3milioni di euro (fondi Cipe) per la messa in sicurezza di alcune scuole del pescarese.*SCUOLE AVEZZANO E SULMONA: LAVORI CONSOLIDAMENTO STRUTTURE

Una parte degli interventi da realizzare dovrà essere cofinanziata dalla Provincia per 550 mila euro, (per un totale di 2,9 milioni).

Le scuole che beneficeranno di interventi mirati sono: l’Ipsia di Popoli (630mila euro), il Liceo scientifico Luca da Penne di Penne (400mila euro), il Mario de’ Fiori di Penne (600mila euro), l’istituto tecnico commerciale Marconi di Penne (35mila euro), il Liceo artistico Bellisario di Pescara (175mila euro), il Liceo classico D’Annunzio (280mila euro) e l’Istituto Acerbo (225mila euro). 

«Grazie a queste risorse – ha spiegato il vicepresidente e assessore all’Edilizia scolastica, Fabrizio Rapposelli insieme al direttore di servizio, Alessandra Berardi - riusciremo a riaprire scuole ora chiuse per motivi strutturali come l’Ipsia di Popoli, un’ala del Mario de’ Fiori e la succursale del Luca da Penne (nel centro storico del paese). Grazie ai fondi Cipe che saranno accreditati nelle prossime settimane alla Provincia di Pescara, andremo a risolvere una serie di criticità anche negli edifici non colpiti dal sisma ma che avevano importanti problemi strutturali e di manutenzione. Ma, soprattutto, voglio sottolineare che in questo modo diamo una risposta concreata ai centri di Popoli e Penne che lamentavano una mancanza di fondi per riaprire le strutture scolastiche danneggiate dal terremoto».

«Inoltre – ha aggiunto il presidente della Provincia di Pescara, Guerino Testa - è previsto nel decreto che se gli enti beneficiari lavoreranno bene saranno premiati con ulteriori risorse. Puro ossigeno per le nostre casse a secco».

16/06/2011 17.54

[pagebreak]

 

SCUOLE AVEZZANO E SULMONA: LAVORI CONSOLIDAMENTO STRUTTURE

 

Sono invece 10 i plessi della Provincia de L’Aquila che beneficerano degli stessi fondi.

Sitratta di interventi straordinari per la messa in sicurezza degli edifici scolastici di Avezzano e Sulmona. Si tratta di una prima tranche di lavori,  alla quale seguirà una ulteriore programmazione, che verrà concordata dal Presidente Antonio Del Corvo, di concerto con i Dirigenti Scolastici.

Gli interventi in questione riguardano:

Liceo Scientifico “Vitruvio Pollione” di Avezzano e relativo ampliamento per un importo complessivo di  euro 14.170.500,00;

I.T.C. “Galileo Galilei” di Avezzano  per un importo complessivo di euro 5.758.693.,36;

I.T.G. “L.B.Alberti” di Avezzano  per un importo complessivo di euro 2.617.043,52;

Liceo Pedagogico “G.B.Vico” di Sulmona per un importo di euro 3.188.640,00;

Liceo Pedagogico “Benedetto Croce” di Avezzano per un importo complessivo di euro 8.785.920,00;

I.P.S.A.A “A. Serpieri” di Avezzano per un importo complessivo euro 3.729.648,00;

Istituto Statale D’Arte “V. Bellisario” di Avezzano  per un importo complessivo di euro 1.343.664,00;

Liceo Classico “A.Torlonia” di Avezzano per un importo complessivo di  euro 3.369.600,00;

Istituto D’Arte “G.Mazara” di Sulmona per un importo complessivo di  euro 3.249.120,00;

ITC-ITG “A. De Niro”/“R. Morandi” di Sulmona per un importo complessivo di euro 6.716.696,74.

Per gli Edifici non inclusi in questi primi interventi,  la Provincia dell’Aquila,  sta predisponendo le ulteriori progettazioni.

16/06/2011 17.54