Verona al posto di Trapani: Ryanair cambia meta per l’estate

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

4635

PESCARA. C’è la guerra in Libia, le basi militari siciliane sono allertate e lo spazio aereo è interdetto: niente voli civili per Trapani.

PESCARA. C’è la guerra in Libia, le basi militari siciliane sono allertate e lo spazio aereo è interdetto: niente voli civili per Trapani.

Così la compagnia lowcost Ryanair con base a Pescara rende noto oggi che ha deciso di sostituire parecchi voli da/per lo scalo siciliano con altri collegamenti. Tra questi anche quello con partenza da Pescara per Trapani che invece andrà a Verona. Ryanair ha cancellato 80 voli settimanali per Trapani da oggi: quelli precedentemente deviati a Palermo, a partire dal 23 marzo.

Da Pescara si volerà per la città veneta il lunedi e venerdi proprio negli stessi orari lasciati dal collegamento per Trapani.

 Un volo nato sfortunato perchè partito proprio in coincidenza con l'inizio delle operazioni libiche e quindi molte volte dirottato a Palermo fino a essere destinato alla cancellazione.
A settembre il monitoraggio del traffico dirà se il cambio è stato vantaggioso e se d’estate Verona e circondario sono altrettanto appetibili. Sta di fatto che molti dei voli sostituiti in realtà si sposteranno di poco perché atterreranno a Palermo, dunque poco distante e sempre in Sicilia. Solo Pescara e Bari invece vedranno sostituito il volo con un altro completamene diverso.Così l’Abruzzo si trova collegato dopo tanto tempo al Veneto per la felicità degli imprenditori e della classe business ma come viene sottolineato da diverse persone più o meno vicine all’ambiente giugno non è un mese adatto per far partire un volo caratterizzato da utenza business.

Nell'estate di soli due anni fa venne aperto un collegamento Treviso e già a settembre chiuse per scarsi risultati. 

06/05/2011 13.39