Rapinavano Autogrill, presi per aver incassato i soldi del 'Gratta e Vinci'

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1790

FOGGIA.  La Polizia di Stato di Foggia ha sgominato una pericolosa banda ritenuta responsabile di numerose rapine ai danni di autogrill in diverse regioni italiane.

Tre le persone arrestate, due uomini ed una donna accusati di avere effettuato oltre 30 colpi. La banda, oltre a ingenti somme di denaro contante, si appropriava anche di sigarette, ricariche telefoniche e biglietti "gratta e vinci". Le rapine sono state commesse in autogrill su diversi tratti autostradali dell'Italia. Le indagini degli investigatori della Squadra Mobile di Foggia hanno preso le mosse lo scorso maggio a seguito di una serie di rapine ai danni di aree di servizio delle tratte autostradali che percorrono la provincia di Foggia, Bari, Avellino, nonché in Abruzzo, Emilia Romagna e Veneto.

Nel corso delle perquisizioni sono state rinvenute e sequestrate numerose stecche di sigarette di svariate marche del valore di circa 7.000 euro, diversi pacchetti di "gratta e vinci", la somma contante di oltre 4.000 euro in banconota e moneta, una pistola,  guanti e capi di abbigliamento utilizzati nel corso delle rapine. I particolari dell'operazione saranno resi noti in tarda mattinata.

18/09/2010 8.56

AD INCASTRARLI I BIGLIETTI VINCENTI DEL GRATTA E VINCI

I fermati sono Roberto Mariniello, di 28 anni, e Angelo Guerrieri, pregiudicato di 33 anni, entrambi di Foggia, la convivente di Guerrieri, Liliana Luchiani, romena di 20 anni, e suo fratello Ciprian Luchiani, di 18 anni. Le rapine venivano compiute per lo più di notte, col volto coperto e utilizzando pistole contraffatte. La svolta nelle indagini si è avuta dopo la rapina compiuta nella notte del 24 agosto scorso nell'area di servizio Montevelino Nord, sull'autostrada A25, in agro di Magliano dei Marsi. Dalla società che gestisce i 'Gratta e vinci' i poliziotti hanno acquisito il tabulato delle schede rapinate sul quale erano riportate le date, l'ora, le località e gli esercizi commerciali presso i quali erano stati esibiti e riscossi i tagliandi vincenti. Si è così scoperto che numerosi tagliandi erano stati riscossi il 24 agosto scorso in un bar e una rivendita di tabacchi a Stornarella (Foggia).